ULTIMI TEMPI


 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Ultimi argomenti
» se donerai un sorriso
Sab Ott 19, 2013 6:09 pm Da filippo

» una stella ti fa ricordare
Ven Ott 11, 2013 10:02 pm Da filippo

» dona l'amore
Ven Ott 11, 2013 9:12 pm Da filippo

» un ricordo
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» il cielo e il sole e il mare
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» LADRO DEL TEMPO
Gio Ott 10, 2013 7:00 pm Da filippo

» TORNADO MOSTRO IN USA
Sab Ott 05, 2013 5:38 pm Da filippo

» GUARDAVO LA BELLEZZA
Ven Ott 04, 2013 9:35 pm Da filippo

» INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, CANADA SONO PEGGIO DI SODOMA
Mer Ott 02, 2013 7:36 pm Da filippo

» QUANDO IL TUO CUORE
Mar Ott 01, 2013 3:10 pm Da filippo


contatori internet

http://www.finedeitempi.altervista.org/

 

http://www.peterjamesx.com/

Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo degli utenti in linea è stato 98 il Mer Nov 26, 2014 10:00 pm

Condividere | 
 

 IL SALARIO DEL PECCATO E LA MORTE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
filippo



Data d'iscrizione : 27.01.10
Età : 37

MessaggioOggetto: IL SALARIO DEL PECCATO E LA MORTE   Lun Ott 29, 2012 11:30 pm

di Peter James from:

www.peterjamesx.com



Quando uno pecca, la penalità è la morte.
Quando una nazione pecca, la penalità è la morte

Romani 6:23 Perché il salario del peccato è la morte;
ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù nostro SIGNORE.

Questo è stato dalla creazione dell’uomo
e messo nel Giardino dell’Eden fino al giorno d’oggi

La prima cosa da notare è che dove non c’è legge,
non c’è peccato. Quindi nel Giardino dell’Eden,
Gesù Cristo che era il Creatore, Giovanni 1:1
dovette spiegare a Adamo e Eva la legge per filo
e per segno e le conseguenze per violare la legge
altrimenti non avrebbero peccato.

Romani 4:15 La legge infatti provoca l'ira;
al contrario, dove non c'è legge,
non c'è nemmeno trasgressione.

Documento: IL POTENTE RECLAMO DEL PECCATO NELLA VOSTRA VITA


http://www.peterjamesx.com/Italian/Italian%20Docs%202012/Sins%20Powerful%20Claim.htm 

I falsi pastori/preti possono dire tutto quello che desiderano,
perchè è la prerogativa di tutti quelli che hanno una bocca,
ma in realtà la legge non solo esisteva al tempo di Adamo
e Eva, ma era anche in vigore.

Gesù Cristo, il Creatore disse che ci dava l’esempio
in modo che potessimo avere un modello da seguire.

Giovanni 13:15 Vi ho dato infatti l'esempio,
perché come ho fatto io, facciate anche voi.

Cosa fece Gesù Cristo nel primo Sabbat?
Si era riposato.
Questa è la prima legge che ci è stata presentata
che è completamente rifiutata dall’umanità.
Nondimeno fu istituita migliaia di anni fa,
prima che un ebreo fosse un occhio scintillante
nell’occhio di sua madre.
Nel Sabbat Gesù Cristo e gli apostoli andarono
nel grandissimo giardino di moltissimi miglia.
Si dilettavano della meravigliosa creazione del Grande Creatore Dio
che faceva notare le meraviglie della sua opera.
L’Eterno Dio spiegò loro l’importanza dell’ubbidienza
e le leggi e come avrebbero funzionato.

Erano stati detto assolutamente tutto quello che occorreva conoscere.
Non si trattava di un gioco a nascondino, cercando
e improvvisamente confrontati dalle leggi che non conoscevono.

Genesi 2: 2 Allora Dio, nel settimo giorno
portò a termine il lavoro che aveva fatto
e cessò nel settimo giorno da ogni suo lavoro.
Genesi 2: 3 Dio benedisse il settimo giorno
e lo consacrò, perché in esso aveva cessato
da ogni lavoro che egli creando aveva fatto.

Dopo la prima; settimana, non ci fu lavoro per Adamo e Eva,
solo piacere e gioia con lodi e ringraziamenti al loro Creatore.

Poi siamo introdotti al primo comandamento
che dichiara chiaramente la penalità di morte
per la violazione del comandamento

Genesi 2:16 Il SIGNORE Dio diede
questo comando all'uomo: «Tu potrai mangiare
di tutti gli alberi del giardino,
Genesi 2:17 ma dell'albero della conoscenza
del bene e del male non devi mangiare, perché,
quando tu ne mangiassi, certamente moriresti».

Che decisione fecero?

Satana che è un omicida e menzognero incominciò
il suo inganno con una menzogna

Genesi 3:1 Il serpente era la più astuta
di tutte le bestie selvatiche fatte dal SIGNORE Dio.
Egli disse alla donna: «E' vero che Dio ha detto:
Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?».
(Questo era una menzogna)

Adamo e Eva erano abituati a parlare agli animali e come le persone
del giorno d’oggi Eva era contenta di correggere gli altri,
in questo caso il serpente.

Ho sempre persone che cercano di correggermi
quando sono totalmente ignari del soggetto
che hanno scelto di discutere.

Nonostante quello che molti credono
Eva non esagerò
Disse l’assoluta verità.
L’Eterno Dio non la risprese per mentire..
Se avesse mentito, l’avrebbe fatto.
La verità è che non dobbiamo associarci con il peccato.
Disse che non solo non dobbiamo mangiare,
ma non dobbiamo anche andare vicino al peccato.

Genesi 3:2 Rispose la donna al serpente:
«Dei frutti degli alberi del giardino
noi possiamo mangiare,
Genesi 3:3 ma del frutto dell'albero
che sta in mezzo al giardino Dio ha detto:
Non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare,
altrimenti morirete».

Satana dice la prima menzogna.

Genesi 3:4 Ma il serpente disse alla donna:
«Non morirete affatto!

Satana dice la seconda menzogna.

Genesi 3:5 Anzi, Dio sa che quando
voi ne mangiaste, si aprirebbero i vostri occhi

Questa questione di diventare dei non è rara come si può credere.
È l’insegnamento della Chiesa Mondiale di Dio.
È l’insegnamento fondamentale della Chiesa Mormone
ed è chiamata La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi del Giorno d’Oggi.
e di altre religioni pagane.
La chiesa Mormone non ha niente a che fare con Gesù Cristo
e certamente non sono santi secondo la definizione Biblica.

Satana dice la terza menzogna.

e diventereste come Dio, conoscendo il bene
e il male».

Eva vide che l'albero era buono da mangiare
e desiderabile, quindi prese quello che bramava.
Voleva diventare come Dio.

Genesi 3:6 Allora la donna vide che l'albero
era buono da mangiare, gradito agli occhi
e desiderabile per acquistare saggezza;
prese del suo frutto e ne mangiò,
poi ne diede anche al marito, che era
con lei, e anch'egli ne mangiò.

Il risultato fu che i loro occhi si aprirono, ma non diventarono Dio.
Infatti invece di essere elevati o fare una grandi cose per l’umanità
come insegnano i Mormoni, il risultato fu un enorme disastro.
Accorgendosi di essere nudi, intrecciarono foglie di fico
e se ne fecero cinture, perchè si vergognarono.
Anche i Massoni e i Mormoni usano cinture,
una replica diretta delle foglie di fico.

Genesi 3:7 Allora si aprirono gli occhi
di tutti e due e si accorsero di essere nudi;
intrecciarono foglie di fico e se ne fecero cinture.

Questo peccato si qualifica come idolatria.

Adamo e Eva scelsero volontariamente di adorare un altro “dio”
piuttosto che il Vero Dio, loro Creatore.
In altre parole scelsero di ubbidire a Satana
piuttosto che all’Eterno Dio.

Siccome peccarono sarebbero morti.
“ perché quando tu ne mangiassi, certamente moriresti».

Il documento: IL POTENTE RECLAMO DEL PECCATO NELLA VOSTRA VITA


http://www.peterjamesx.com/Italian/Italian%20Docs%202012/Sins%20Powerful%20Claim.htm    /



Spiega che il sacrificio di Gesù Cristo ebbe luogo nell’Eternità
alla fondazione del mondo, quindi la penalità di morte eterna
non sarebbe stata attuata immediatamente, ma al momento
della morte del loro corpo fisico.

Gesù Cristo spiegò a Adamo e Eva le orribili conseguenze
del loro peccato.
Dovevano comprendere che sarebbe stato sparso del sangue,
infatti il Suo sangue in modo di avere la salvezza.
Poi spiegò a loro che d’ora in poi dovevano fare sacrifici di animali
quando peccavano.
Questo deve essere stato completamente traumatico.
Vedere qualcosa viva e improvvisamente morta è un’esperienza sgradevole.

Questo avrebbe loro ricordato che il peccato richiese lo spargimento
del sangue di Gesù Cristo in quanto è il Sommo Sacerdote
e destinato al sacrificio.
Deve averlo trovato eccessivamente doloroso mentre guardava in avanti
al suo sacrificio nello spazio e tempo migliaia di anni più tardi.

Ebrei 3:1 Perciò, fratelli santi, partecipi
di una vocazione celeste, considerate
l'Apostolo e il Sommo Sacerdote
della nostra professione, Gesù Cristo

Ebrei 9:11 Cristo invece, venuto
come sommo sacerdote di beni futuri,
attraverso un tabernacolo più grande
e più perfetto, non costruito da mano di uomo,
cioè non appartenente a questa creazione,

Ecco la procedura pêr l’offerta del peccato.
Ho messo in evidenza due punti.

Levitico 4:32 Se porta una pecora come offerta
per il peccato, porterà una femmina senza difetto.
Levitico 4:33 Poserà la mano sulla testa della vittima
espiatoria e la immolerà in espiazione nel luogo
dove si immolano gli olocausti.

Levitico 4:34 Il sacerdote prenderà con il dito
un pò di sangue della vittima espiatoria
e bagnerà i corni dell'altare degli olocausti;
poi verserà il resto del sangue alla base dell'altare.
Levitico 4:34 Preleverà tutte le parti grasse,
come si preleva il grasso della pecora
del sacrificio di comunione e il sacerdote
le brucerà sull'altare sopra le vittime consumate
dal fuoco in onore del SIGNORE.
Il sacerdote farà per lui il rito espiatorio
per il peccato commesso e gli sarà perdonato.

Adamo e Eva ebbero Caino

Genesi 4:1 Adamo si unì a Eva sua moglie,
la quale concepì e partorì Caino
e disse: «Ho acquistato un uomo dal SIGNORE».

Più tardi naque Abele

Genesi 4:2 Poi partorì ancora suo fratello Abele.

Abele era pastore di greggi e Caino lavoratore del suolo.

Il tempo venne che fecero delle offerte.
Caino offri frutti del suolo che aveva cresciuto.
Questo sembra molto buono e accettabile.
Il punto è che le offerte furono ordinate di essere dei sacrifici
ed era richiesto lo spargimento di sangue.
Quindi l’offerta di Caino era completamente inaccettabile
a dispetto di avere portato dei frutti.

Genesi 4:3 Dopo un certo tempo,
Caino offrì frutti del suolo in sacrificio al SIGNORE;

Abele portò il primogenito del suo gregge.
La richiesta del primogenito era molto specifica

Esodo 13:12 tu riserverai per il SIGNORE
ogni primogenito del seno materno;
ogni primo parto del bestiame,
se di sesso maschile, appartiene al SIGNORE.

Numeri 18:17 Ma non farai riscattare
il primo nato della vacca,
né il primo nato della pecora,
né il primo nato della capra;
sono cosa sacra;
verserai il loro sangue sull'altare
e brucerai le loro parti grasse
come sacrificio consumato dal fuoco,
soave profumo per il SIGNORE.

Abele mise in pratica le istruzioni che avrebbero fatto parte
della tradizione della famiglia, incominciando dai suoi genitori.
Sappiamo che Abele non fece nessun tipo di donazione
di un animale vivo a qualcuno. Era un sacrificio all’Eterno Dio.
Lo sappiamo perchè ci è stato detto che portò
“il primogenito del suo gregge.”
Ci è stato anche detto che portò “le parti grasse
del primogenito,
Non si può avere il grasso di un animale senza prima averlo ucciso
Questo mostra chiaramente che Abele fece un sacrificio
di un animale.

Genesi 4:4 anche Abele offrì primogeniti
del suo gregge e il loro grasso.
Il SIGNORE gradì Abele e la sua offerta,
Genesi 4:5 ma non gradì Caino e la sua offerta.
Caino ne fu molto irritato e il suo volto era abbattuto.

Le decime dovevano essere date su tutti i prodotti

Levitico 27:30 Ogni decima della terra,
cioè delle granaglie del suolo, dei frutti degli alberi,
appartiene al SIGNORE; è cosa consacrata al Signore.

Tuttavia solo lo spargimento del sangue poteva
rappresentare il sacrificio di Gesù Cristo.
Per questa ragione il sacrificio di caino era inccettabilr.
Non fece quello che avrebbe dovuto fare.

Caino, essendo un lavoratore del suolo. avrebbe dovuto
comperare un agnello in modo che l’ubbidienza avrebbe fatto piacere
al nostro Eterno Dio.

Come ho già mostrato, il sacrificio umano sarà reintegrato
quando Gesù Cristo metterà il Suo Regno e continuerà per tutto il millennio.

Potete vedere che l’origine dei sacrifici degli animali non hanno niente
a che fare con gli Ebrei o le nazioni della Biblica Israele.
Abbiamo visto che neanche il Sabbat.
È tempo che ci svegliamo dal nostro sonno
perchè proprio il Vecchio Testamento ci dice delle grandi tribulazioni
che stanno bussando proprio ora alle porte della Biblica Israele.
È reale etra poco ve ne accorgerete.

Ora che lo sapete, cosa farete prima che sia veramente troppo tardi?


Messaggi di Peter James


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
IL SALARIO DEL PECCATO E LA MORTE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Morte a Un medico in famiglia
» Estate di morte (Harlan Coben)
» Il taoismo e la morte
» la morte- Epicuro
» Rabindranath Tagore nel 70° Anniversario della Morte

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ULTIMI TEMPI :: DOCUMENTI DI PETER JAMES-
Andare verso: