ULTIMI TEMPI


 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Ultimi argomenti
» se donerai un sorriso
Sab Ott 19, 2013 6:09 pm Da filippo

» una stella ti fa ricordare
Ven Ott 11, 2013 10:02 pm Da filippo

» dona l'amore
Ven Ott 11, 2013 9:12 pm Da filippo

» un ricordo
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» il cielo e il sole e il mare
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» LADRO DEL TEMPO
Gio Ott 10, 2013 7:00 pm Da filippo

» TORNADO MOSTRO IN USA
Sab Ott 05, 2013 5:38 pm Da filippo

» GUARDAVO LA BELLEZZA
Ven Ott 04, 2013 9:35 pm Da filippo

» INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, CANADA SONO PEGGIO DI SODOMA
Mer Ott 02, 2013 7:36 pm Da filippo

» QUANDO IL TUO CUORE
Mar Ott 01, 2013 3:10 pm Da filippo


contatori internet

http://www.finedeitempi.altervista.org/

 

http://www.peterjamesx.com/

Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 3 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

Il numero massimo degli utenti in linea è stato 98 il Mer Nov 26, 2014 10:00 pm

Condividere | 
 

 RACCOGLIAMO QUELLO CHE SEMINIAMO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
filippo



Data d'iscrizione : 27.01.10
Età : 37

MessaggioOggetto: RACCOGLIAMO QUELLO CHE SEMINIAMO   Mar Dic 18, 2012 1:50 am

di Peter James:

www.peterjamesx.com



Questo pomeriggio 4 jets dell’aviazione militare passarono a grande velocità,
per una destinazione verso l’Occidente.
Questo fa sorgere la domanda: ‘Possiamo difenderci
con tutta la nostra attrezzatura di alta tecnica?’

La risposta è No, non possiamo difendereci.

Prima dobbiamo capire chi è il nostro nemico.
Secondoariamente dobbiamo mettere Dio nell’equazione
e noi lo facciamo raramente.

Possiamo dichiarare senza messi termini
che la nostra posizione è molto estrema.
Come vedete si applica a tutta la terra e non soltatnto a Sion.

Isaia 33:14 Hanno paura in Sion i peccatori,
lo spavento si è impadronito degli empi.
«Chi di noi può abitare presso un fuoco divorante?
Chi di noi può abitare tra fiamme perenni?».

A dispetto dei nostri armamenti questa domanda resta ancora.
La metto in un altro modo: ‘ Chi abiterà con calma nel mezzo
di un furioso uragano?’
Nel mezzo del più severo uragano c’è calma e anche cieli azzurri.
Come andrete là? Come vivrete nel mezzo di un fuoco divorante?

La risposta è quanto segue:

Isaia 33:15 Chi cammina nella giustizia
e parla con lealtà,
chi rigetta un guadagno frutto di angherie,
scuote le mani per non accettare regali,
si tura gli orecchi per non udire fatti di sangue
e chiude gli occhi per non vedere il male:

Si può notare che ci sono sei specifiche qualificazioni.
È uina cosa semplice domandare a voi stessi
se avete qualche probabilità di soddisfare questo criterio.

Mille volte i profeti nel Vecchio Testamento avevano fatto chiarissimo
che l’Eterno Dio è sdegnato non solamente con Israele e Giuda,
ma anche con tutte le nazioni.
Ogni posto dove vado vedo polizia armata agli aeroporti
e membri dell’esercito anche nell Isole delle Caraibi.
Non è permesso portare acqua sull’aereo o spazzolino da dente
e moltissime altre cose.
La paura è molto diffusa, ma la sicurezza promessa ci sfugge ancora.

Isaiah 34:1 Avvicinatevi, popoli, per udire,
e voi, nazioni, prestate ascolto;
ascolti la terra e quanti vi abitano,
il mondo e quanto produce!
Isaiah 34:2 Poiché il SIGNORE è adirato
contro tutti i popoli ed è sdegnato contro tutti i loro eserciti;
li ha votati allo sterminio, li ha destinati al massacro.

Secondo questi versi arriverà il momento
che tutte le armi saranno distrutte.

È chiaro da questo verso che alla fine tutte le potenti armi
non saranno di nessun aiuto.

Molti dei nostri documenti dichiarano
che raccoglierete quello che seminate
 
Galati 6:7 Non vi fate illusioni;
non ci si può prendere gioco di Dio.
Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato

L’Eterno Dio dice che se non raccogliamo quello che abbiamo seminato,
allora sarà canzonato.
Non succederà mai.

Ci è stato anche detto che abbiamo seminato il vento
e che raccoglieremo la tempesta.
 
Osea 8:7 E poiché hanno seminato vento
raccoglieranno tempesta.
Il loro grano sarà senza spiga,
se germoglia non darà farina,
e se ne produce, la divoreranno gli stranieri.

È chiaro vedere che gli USA, l’Inghilterra e altre nazioni
e organizzazioni del Nuovo Ordine Mondiale stanno causando
morte, distruzione in molte parti del mondo in molti modi.

Come ci è gia stato spiegato le nostre armature non sono in grado
di difenderci.

Allora quando veramente raccogliamo quello che abbiamo seminato?

Ecco la sorprendente risposta.
 
Isaia 33:1 Guai a te, che devasti e non sei stato devastato,
che saccheggi e non sei stato saccheggiato:
sarai devastato, quando avrai finito di devastare,
ti saccheggeranno, quando avrai finito di saccheggiare.

Dichiara precisamente quello che stiamo facendo.
Non ho bisogno di elencare le guerre ingiustificabili, le menzogne,
i saccheggi delle risorse e le uccisioni senza fine.

Potete vederlo in tutte le notizie, sia alla televisione, radio o giornali.

La seconda parte del verso spiega quello che succede
a quelli riferiti nella prima parte del verso.
Ci dice esattamente quando raccogliamo quello che abbiamo seminato.
È sorprendente e certamente non è quello che possiamo pensare.

Isaia 33:1 . . . .sarai devastato, quando avrai finito di devastare,
ti saccheggeranno, quando avrai finito di saccheggiare.

Ci è stato detto che quando ci fermiamo
di mettere in pratica la nostra malvagità,
non di meno al momento che il giudizio scende, saremo rovinati
e trattati slealmente proprio come avevamo fatto.

Nel timore che alcuni pensino che sto interpretando le scritture
per adattarle a me, diamo uno sguardo a un attuale esempio in azione

Dobbiamo renderci conto che questo può anche essere applicato al vangelo
della salute e della ricchezza.
Siccome le cose vanno bene per una persona, possiamo concludere
che la persona sia stata benedetta da Dio a causa della sua ‘ rettitudine,’
ma non è necessariamente cosi.

Geremia era stato mandato a dare un messaggio agli Ebrei
in molti posti, compreso l’Egitto.
Il messaggio essenziale era di lasciare la loro mavagità
e ritornare dall’Eterno Dio.

Geremia 44:2 «Così dice il SIGNORE degli eserciti,
Dio di Israele: Voi avete visto tutte le sventure
che ho mandate su Gerusalemme e su tutte le città
di Giuda; eccole oggi una desolazione, senza abitanti,
Geremia 44:3 .a causa delle iniquità che commisero
per provocarmi, andando a offrire incenso
e a venerare altri dei, che né loro conoscevano
né voi né i vostri padri conoscevate.

Come al solito avevano ignorato Geremia

Geremia 44:5 Ma essi non mi ascoltarono
e non prestarono orecchio in modo
da abbandonare la loro iniquità
cessando dall'offrire incenso ad altri dei.

Vi raccomando fortemente di leggere tutto
il capitolo 4 di Geremia,

Il popolo aveva detto senza mezzi termini a Geremia
che non avrebbero fatto quello che aveva loro detto.

Geremia 44:16 «Quanto all'ordine
che ci hai comunicato in nome del SIGNORE,
noi non ti vogliamo dare ascolto;
Geremia 44:17 anzi decisamente eseguiremo
tutto ciò che abbiamo promesso,
cioè bruceremo incenso alla Regina del cielo
e le offriremo libazioni come abbiamo gia fatto
noi, i nostri padri, i nostri re e i nostri capi
nelle città di Giuda e per le strade di Gerusalemme.............

Notate che bruciavano incenso alla Regina del cielo
che non è altro che Satana in una delle sue molte manifestazioni
come la Vergine Maria, Isis, Astarte, ecc.
Notate anche che le donne avevano detto chiaramente
che non erano le sole a fare queste offerte, ma anche i re, i principi
e i loro padri erano coinvolti in questa attività.

Verso 17 continua e ci dice perchè lo facevano.

Geremia 44:17 . . . . .Allora avevamo pane in abbondanza,
eravamo felici e non vedemmo alcuna sventura;

È chiaro che per loro peccare aveva dei benefici.
avevano pane in abbondanza,
erano felici
e non videro alcuna sventura;

Cosa era successo quando si erano fermati
di fare le loro attività peccaminose?
Le loro ‘benedizioni’ si erano fermate
e immediatamente avevano sofferto la carestia, la guerra e la fame.

Geremia 44:18 ma da quando abbiamo cessato
di bruciare incenso alla Regina del cielo
e di offrirle libazioni,
abbiamo sofferto carestia di tutto
e siamo stati sterminati dalla spada
e dalla fame».
Geremia 44:19 E le donne aggiunsero:
«Quando noi donne bruciamo incenso
alla Regina del cielo e le offriamo libazioni,
forse che senza il consenso dei nostri mariti
prepariamo per lei focacce con la sua immagine
e le offriamo libazioni?».

Il difettoso ragionamento umano aveva avuto il sopravvento
Era meglio peccare ed essere benedetti piuttosto che ubbidire
e soffrire.

Non si erano resi conto che stavano seminando il giudizio, decretato
a causa delle loro azioni, benchè tutti i profeti li avevano avvertiti
che questo sarebbe successo.

Noterete che è un esatto esempio di giudizio seguendo la cessaziobne
del peccato come dichiarato in Isaia 33, che abbiamo accennato sopra.

Tendiamo a pensare solo al male quando pensiamo di seminare
e raccogliere, tuttavia c’è anche un aspetto molto positivo a questo.
Potete seminare un seme buono e raccogliete le benedizioni collegate.

Ecco un esempio di questo con Elia e la vedova.
L’Eterno Dio aveva mandato Elia da una vedova a Zarepta.
 
1 Re 17:9 «Alzati, và in Zarepta di Sidòne e ivi stabilisciti.
Ecco io ho dato ordine a una vedova di là per il tuo cibo»

La vedova era in una situazione disperata.
Stava preparando il suo ultimo pasto per il figlio e se stessa,
quando arrivò Geremia..
Le aveva chiesto un pò di acqua.
 
1 Re 17:10 Egli si alzò e andò a Zarepta. Entrato
nella porta della città, ecco una vedova
raccoglieva la legna. La chiamò e le disse:
«Prendimi un pò d'acqua in un vaso
perché io possa bere».

Le aveva chiesto qualcosa che deve averla sbalordita
in quanto stava preparando il suo ultimo pranzo a causa della carestia.
Le aveva chiesto ‘un pezzo di pane’
 
1 Re 17:11 Mentre quella andava a prenderla, le gridò:
«Prendimi anche un pezzo di pane».

Mentre stava andando a prendere il pane, la chiamò e le disse
di dargli anche un pò del pane che aveva in mano.

Aveva spiegato la sua vera posizione a Elia che non conosceva.

1 Re 17:12 Quella rispose: «Per la vita del SIGNORE tuo Dio,
non ho nulla di cotto, ma solo un pugno di farina nella giara
e un pò di olio nell'orcio; ora raccolgo due pezzi di legna,
dopo andrò a cuocerla per me e per mio figlio: la mangeremo
e poi moriremo».

Elia le disse di non avere paura e di fare quello che le diceva.
 
1 Re 17:13 Elia le disse: «Non temere; su, fà come hai detto,
ma prepara prima una piccola focaccia per me e portamela;
quindi ne preparerai per te e per tuo figlio,

Poi le diede la sbalorditiva e incredibile notizia che non sarebbe morta.
e avrebbe avuto pranzi e olio fino alla fine della carestia.

1 Re 17:14 poiché dice il SIGNORE: La farina della giara
non si esaurirà e l'orcio dell'olio non si svuoterà
finché il SIGNORE non farà piovere sulla terra».

La donna era veramente non comune .
Credette e obbedi malgrado la sua pietosa posizione

1 Re 17:15 Quella andò e fece come aveva detto Elia.......

Possiamo vedere la benedizione dal seme che aveva seminato
 
1 Re 17:15 . . . . Mangiarono essa, lui e il figlio di lei
per diversi giorni
1 Re 17:16 La farina della giara non venne meno
e l'orcio dell'olio non diminuì, secondo la parola
che il SIGNORE aveva pronunziata per mezzo di Elia.

La questione della semina è usata da molti evangelisti
per spremere denaro dai loro membri. Si fanno dare la decima
e poi le offerte per tutti i tipi di cose.. Offerte per le missioni oltremare,
offerte d’amore, offerte per funerali, ecc., ecc.
La fine delle offerte è senza fine
La carota è che raccogli quello che semini.
Impiegano male le scritture per il loro beneficio.

Gli evangelisti urlano che sarete in grado di riprendere da Satana
quello che vi ha rubato
Seminate £10 e raccoglierete £100, date £100 e riavrete £1,000.
È come un investimento.
Se dopo molti anni siete ancora in povertà, vi dicono
che c’è sempre una ragione e alla fine risulta che è colpa vostra.

Forse non data abbastanza
Forse non avete abbastanza fede
Forse non state comandando Satana di restituirvi quello che vi ha rubato
Forse avete qualche peccato che trattiene le benedizioni

Pochissimi evangelisti dicono che bisogna ubbidire
a quello che l’Eterno Dio domanda.
Tutto quello che interessa a loro sono le monetine
che riempono i loro forzieri.

Non vi dicono che sono dei falsi pastori
e che il denaro finanzia il loro lussuoso stile di vita.
Alcuni membri hanno preso un secondo mutuo
in modo di finanziare quello che credonio sia il lavoro di Dio.
 
Ezechiele 34:1 Mi fu rivolta questa parola del SIGNORE:
Ezechiele 34:2 «Figlio dell'uomo, profetizza contro i pastori
d'Israele, predici e riferisci ai pastori: Dice il SIGNORE Dio:
Guai ai pastori d'Israele, che pascono se stessi!
I pastori non dovrebbero forse pascere il gregge?
Ezechiele 34:3 Vi nutrite di latte, vi rivestite di lana,
ammazzate le pecore più grasse, ma non pascolate il gregge

Tristemente molti del gregge sopportano i loro pastori

Ezechiele 34: 17 A te, mio gregge, dice il SISGNORE Dio:
Ecco, io giudicherò fra pecora e pecora, fra montoni e capri.
Ezechiele 34: 18 Non vi basta pascolare in buone pasture,
volete calpestare con i piedi il resto della vostra pastura;
non vi basta bere acqua chiara, volete intorbidare
con i piedi quella che resta.
Ezechiele 34: 19 Le mie pecore devono brucare
ciò che i vostri piedi hanno calpestato e bere
ciò che i vostri piedi hanno intorbidato.

È molto chiaro che si ha un serio problema con il seminare e il raccogliere .
Molte delle delusioni che molti sperimentano sono collegate
direttamente al seme brutto o malvagio che si è seminato.

Quando seminate cosa raccogliete?
Dopo che vi fermate di seminare incominciate a raccogliere,
tuttavia ci può essere un periodo ‘crescente’ tra quando seminate
e racogliete.
Quello che è certo è che alla fine raccogliete inevitabilmente
quello che seminate.

È molto probabile che come la parabola del seminatore,
il buon seme sia stato seminato in voi.
Quindi è nostra responsabilità portare in avanti il migliore raccolto

Matteo 13:8 Un'altra parte cadde sulla terra buona e diede frutto,
dove il cento, dove il sessanta, dove il trenta.

Facciamo che la nostra meta sia di avere fiducia nell’Eterno Dio
come nostra difesa e protezione e che il nostro scopo sia
di essere dei servi redditizi mentre facciamo la perfeta volontà dell’Eterno Dio.


Ora che lo sapete, cosa farete prima che sia veramente troppo tardi?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
RACCOGLIAMO QUELLO CHE SEMINIAMO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Tutto quello che avreste voluto sapere della storia e che non avete mai osato chiedere (1): la Perigliosa Storia del Wc, della Pipì e della Pupù
» Preferite il cinema d'autore o quello di genere?
» Completo Floris..
» Dimmi che Vino bevi e ti dirò chi sei
» The Social Network: un film che fa riflettere sul nostro tempo

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ULTIMI TEMPI :: DOCUMENTI DI PETER JAMES-
Andare verso: