ULTIMI TEMPI


 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Ultimi argomenti
» se donerai un sorriso
Sab Ott 19, 2013 6:09 pm Da filippo

» una stella ti fa ricordare
Ven Ott 11, 2013 10:02 pm Da filippo

» dona l'amore
Ven Ott 11, 2013 9:12 pm Da filippo

» un ricordo
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» il cielo e il sole e il mare
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» LADRO DEL TEMPO
Gio Ott 10, 2013 7:00 pm Da filippo

» TORNADO MOSTRO IN USA
Sab Ott 05, 2013 5:38 pm Da filippo

» GUARDAVO LA BELLEZZA
Ven Ott 04, 2013 9:35 pm Da filippo

» INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, CANADA SONO PEGGIO DI SODOMA
Mer Ott 02, 2013 7:36 pm Da filippo

» QUANDO IL TUO CUORE
Mar Ott 01, 2013 3:10 pm Da filippo


contatori internet

http://www.finedeitempi.altervista.org/

 

http://www.peterjamesx.com/

Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo degli utenti in linea è stato 98 il Mer Nov 26, 2014 10:00 pm

Condividere | 
 

 IL GIORNO DELL’ESPIAZIONE - GIORNO DI DIGIUNO 14 Settembre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
filippo



Data d'iscrizione : 27.01.10
Età : 37

MessaggioOggetto: IL GIORNO DELL’ESPIAZIONE - GIORNO DI DIGIUNO 14 Settembre   Mer Set 11, 2013 8:35 pm

IL GIORNO DELL’ESPIAZIONE - GIORNO DI DIGIUNO
14 Settembre



Giorno di digiuno per l’espiazione della nostra anima.

Levitico 23:27 Il decimo giorno di questo settimo mese
sarà il giorno dell'espiazione; terrete una santa convocazione,
vi mortificherete e offrirete sacrifici consumati dal fuoco
in onore del Signore.

Levitico 23:28 In quel giorno non farete alcun lavoro;
poiché è il giorno dell'espiazione, per espiare per voi davanti
al Signore, vostro Dio.

Levitico 23:29 Ogni persona che non si mortificherà
in quel giorno, sarà eliminata dal suo popolo.

Levitico 23:30 Ogni persona che farà in quel giorno
un qualunque lavoro, io la eliminerò dal suo popolo.

Levitico 23: 31 Non farete alcun lavoro. E' una legge perenne
di generazione in generazione, in tutti i luoghi dove abiterete.

Levitico 23:32 Sarà per voi un sabato di assoluto riposo
e dovrete mortificarvi: il nono giorno del mese,
dalla sera alla sera dopo, celebrerete il vostro sabato».

Questo giorno ha un rapporto con la Pasqua che rappresenta
la morte di Gesù Cristo sulla croce.

Questo giorno ricorda il sacrificio di Gesù Cristo morto
al nostro posto per i nostri peccati.

Dal tempo dei nostri primi genitori Adamo e Eva siamo tutti nati
sotto la maledizione della morte.

Romani 5:12 Quindi, come a causa di un solo uomo il peccato
è entrato nel mondo e con il peccato la morte, così anche
la morte ha raggiunto tutti gli uomini, perché tutti hanno peccato.

Inoltre tutti noi abbiamo peccato.

Romani 3:23 tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio,

La morte di Gesù Cristo come perfetto Agnello della Pasqua
ha fatto possibile che noi possiamo essere con Dio.

1 Timoteo 2:5 Uno solo, infatti, è Dio e uno solo il mediatore fra Dio
e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù,

Nostro Santo e Virtuoso Dio non avrebbe mai potuto avere
un rapporto con i peccatori.

È come aspettarsi che un cubetto di ghiaccio non si sciolga
in mezzo a un’esplosione nucleare.

Per questa ragione avevamo bisogno di un mediatore
che espiasse, in modo che potesse avere luogo il nostro rapporto
con l’Eterno Dio.

Ebrei 9:15 Per questo egli è mediatore di una nuova alleanza,
perché, essendo ormai intervenuta la sua morte
per la rendenzione delle colpe commesse sotto la prima alleanza,
coloro che sono stati chiamati ricevano l'eredità eterna
che è stata promessa.

Nel Vecchio Testamento, le ordinanze nel giorno dell’Espiazione
furono molto importanti.

Venivano prese due capri, uno che rappresentava Gesù Cristo
veniva ucciso in sacrificio espiatorio, l’altro che rappresentava
i peccati della nazione veniva rilasciato nel deserto.

È riferito come Azazel che rappresenta Satana.

Levitico 16:7 Poi prenderà i due capri e li farà stare davanti
al Signore all'ingresso della tenda del convegno

Levitico 16:8 e getterà le sorti per vedere quale dei due
debba essere del Signore e quale di Azazel.

Levitico 16:9 Farà quindi avvicinare il capro che è toccato
in sorte al Signore e l'offrirà in sacrificio espiatorio;
Levitico 16:10 invece il capro che è toccato in sorte
ad Azazel sarà posto vivo davanti al Signore, perché si compia
il rito espiatorio su di lui e sia mandato poi ad Azazel nel deserto.

Senza il sacrificio e l’espiazione di Gesù Cristo per i nostri peccati
non potremmo essere salvi e avere vita eterna.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
IL GIORNO DELL’ESPIAZIONE - GIORNO DI DIGIUNO 14 Settembre
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» E se un giorno a Taormina arrivasse l'Orient Express ....
» Il giorno in cui mia figlia impazzi
» Qualè stato il giorno più bello della vostra vita?
» Se qualcuno ti dicesse che oggi è il tuo ultimo giorno sulla terra......
» Il giorno dell'invasione (n.600)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ULTIMI TEMPI :: DOCUMENTI DI PETER JAMES-
Andare verso: