ULTIMI TEMPI


 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Ultimi argomenti
» se donerai un sorriso
Sab Ott 19, 2013 6:09 pm Da filippo

» una stella ti fa ricordare
Ven Ott 11, 2013 10:02 pm Da filippo

» dona l'amore
Ven Ott 11, 2013 9:12 pm Da filippo

» un ricordo
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» il cielo e il sole e il mare
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» LADRO DEL TEMPO
Gio Ott 10, 2013 7:00 pm Da filippo

» TORNADO MOSTRO IN USA
Sab Ott 05, 2013 5:38 pm Da filippo

» GUARDAVO LA BELLEZZA
Ven Ott 04, 2013 9:35 pm Da filippo

» INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, CANADA SONO PEGGIO DI SODOMA
Mer Ott 02, 2013 7:36 pm Da filippo

» QUANDO IL TUO CUORE
Mar Ott 01, 2013 3:10 pm Da filippo


contatori internet

http://www.finedeitempi.altervista.org/

 

http://www.peterjamesx.com/

Chi è in linea
In totale ci sono 4 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

Il numero massimo degli utenti in linea è stato 98 il Mer Nov 26, 2014 10:00 pm

Condividere | 
 

 FRATELLI E IL PROSSIMO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
filippo



Data d'iscrizione : 27.01.10
Età : 37

MessaggioOggetto: FRATELLI E IL PROSSIMO    Mer Ago 04, 2010 7:44 pm


La Bibbia fa distinzione tra fratello e prossimo.
Cinque dei dieci comandamenti si riferiscono direttamente
al trattrattamento del nostro prossimo.

Esodo 20:13 Non uccidere.
Esodo 20:14 Non commettere adulterio.
Esodo 20:15 Non rubare.
Esodo 20:16 Non pronunciare falsa testimonianza
contro il tuo prossimo.
Esodo 20:17 Non desiderare la casa del tuo prossimo.
Non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il suo schiavo,
né la sua schiava,
né il suo bue, né il suo asino,né alcuna cosa che appartenga
al tuo prossimo».

Questo naturalmente vale per tutti gli esseri umani.

Ogni essere umano è il nostro prossimo.

Nel Nuovo Testamento è molto sottolineato dallo stesso Cristo,
il quale ci dice che dobbiamo amare il nostro prossimo
come noi stessi.

Marco 12:31 E il secondo è questo: Amerai il prossimo tuo
come te stesso.

Non c'è altro comandamento più importante di questi».

Ci è stato anche detto che l’amore non fa nessun male al prossimo.

Romani 13:10 L'amore non fa nessun male al prossimo:
pieno compimento della legge è l'amore.

Notiamo che anche la legge e i profeti sono riassunti amando Dio
e il prossimo.

Esodo 20:13 Gli rispose: «Amerai il Signore Dio tuo
con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente.

Esodo 20:13
Questo è il più grande e il primo dei comandamenti.

Esodo 20:13 E il secondo è simile al primo:
Amerai il prossimo tuo
come te stesso.

Esodo 20:13
Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge
e i Profeti».

É molto importatnte e essenziale amare il prossimo.

Quindi dobbiamo vivere in armonia con il nostro prossimo.

Romani 15:2 Ciascuno di noi cerchi di compiacere il prossimo
nel bene, per edificarlo.

Dobbiamo dire la verità al nostro prossimo e non bugie.

Efesini 4:25 Perciò, bando alla menzogna: dite ciascuno la verità
al proprio prossimo; perché siamo membra gli uni degli altri.

Questa è una dichiarazione importantissima.
Significa che quando si presenta l’occasione, e siamo guidati
dallo Spirito Santo bisogna dire la verità al prossimo,

Naturalmente non si dovrebbe mai mentire.

Giovanni 14:6
Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita.
Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

Il risultato del vero amore per Dio e il prossimo esegue la legge reale.

Giacomo 2:8 Certo, se adempite il più importante dei comandamenti
secondo la Scrittura: amerai il prossimo tuo come te stesso, fate bene;

Abbiamo visto come dobbiamo comportarci con il prossimo,
ma diventa nostro fratello?

Non dipende da come trattiamo il prossimo che lo fa diventare
nostro fratello.

A dispetto di come trattiamo il prossimo, non esiste nulla
che si possa fare per farlo diventare fratello.

Non puo’ mai divenatare fratello di sangue.

Ci sono molti avvisi come dobbiamo trattare nostro fratello.

Sembra che ci siano più dettagli di come dobbiamo trattare
nostro fratello.

Il termine fratello include anche le sorelle.

Cosa ci fa fratelli?

Quando uno rinasce dall’alto, diventa una nuova creatura
con la dimora dello Spirito Santo, veramente tutta la Trinita’.

Significa che i nostri fratelli sono per definizione tutte le razze umane
Di ambo sesso.

Giovanni 3:3 Gli rispose Gesù: «In verità, in verità ti dico,
se uno non rinasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio».

Quando si rinasce dall’alto

Ezechiele 36:26
vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi
uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore
di carne.

Ezechiele 36:27
Porrò il Mio Spirito dentro di voi e vi farò vivere
secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica l
e mie leggi.

2 Corinzi 5:17 Quindi se uno è in Cristo, è una creatura nuova;
le cose vecchie sono passate, ecco ne sono nate di nuove.

Romani 8:14 Tutti quelli infatti che sono guidati dallo Spirito di Dio,
costoro sono figli di Dio.

Siamo fratelli perchè il convertito cristiano redento è figlio di Dio.

Vi è una grande differenza tra prossimo e fratello.

Considerato delle molte istruzioni su come dobbiamo trattare
i nostri fratelli ecco una lista di scritture.

Dobbiamo capirli allo stesso modo che il Padre dia istruzioni
ai suoi bambini, i suoi figli.

L’Eterno fa notare i problemi che la Sua famiglia puo’ incontrare,
e vuole che si agisca con amore che gli faccia piacere.

Sfortunatamente molti fratelli e sorelle non si conformano
a questi comandi.

Dobbiamo perdonare ai nostri fratelli.

Se non lo facciamo come possiamo aspettarci di essere perdonati?

Luca 17:3 State attenti a voi stessi!
Se un tuo fratello pecca, rimproveralo; ma se si pente, perdonagli.

Non dobbiamo giudicare i nostri fratelli e farli sembrare inutili.

Romani 14:10 Ma tu, perché giudichi il tuo fratello?
E anche tu, perché disprezzi il tuo fratello?

Tutti infatti ci presenteremo al tribunale di Dio,

Non dobbiamo giudicare.

Il giudizio è riservato all’Eterno.

Non conosciamo tutte le circostanze che succedono agli altri,
quindi dobbiamo semplicemente ubbidire.

Anche se conoscessimo tutte le circostanze il nostro giudizio
sarebbe sbagliato.

Atti 10:38 cioè come Dio consacrò in Spirito Santo
e potenza Gesù di Nazaret, il quale passò beneficando e risanando
tutti coloro che stavano sotto il poteredel diavolo, perché Dio era con lui.

Atti 10:42
E ci ha ordinato di annunziare al popolo e di attestare
che egli è il giudice dei vivi e dei morti costituito da Dio

Non dobbiamo fare nulla che potrebbe fare barcollare il nostro fratello.
Naturalmente non si tratta di peccati, ma piuttosto di azioni
che per se stessi non sono sbagliati, ma potrebbero causare la caduta
di qualcuno che non è forte.

Romani 14:21 Perciò è bene non mangiare carne, né bere vino,
né altra cosa per la quale il tuo fratello possa scandalizzarsi.

1 Corinzi 5:11 Vi ho scritto di non mescolarvi con chi si dice fratello,
ed è impudico o avaro o idolàtra o maldicente o ubriacone o ladro;
con questi tali non dovete neanche mangiare insieme.

E’ sbagliato che ‘credenti’ citano in tribunale altri credenti.

1 Corinzi 6:6 No, anzi, un fratello viene chiamato in giudizio dal fratello
e per di più davanti a infedeli!

Dobbiamo essere tolleranti con la nostra impenitente moglie/marito,
ma chi ha piacere di vivere con il suo partner non convertito?

1 Corinzi 7:12
Agli altri dico io, non il Signore:
se un nostro fratello ha la moglie non credente
e questa consente a rimanere con lui, non la ripudi;

Non dobbiamo stancarci di occuparci dei nostri fratelli.

Se uno soffre a torto da parte del fratello bisogna che lasci l’Eterno
a occuparsi della situazione.

2 Thessalonicesi 3:13 Voi, fratelli, non lasciatevi scoraggiare
nel fare il bene.

1 Thessalonicesi 4:6 che nessuno offenda e inganni
in questa materia il proprio fratello, perché il Signore è vindice
di tutte queste cose, come gia vi abbiamo detto e attestato.

1 Giovanni 2:10 Chi ama suo fratello, dimora nella luce
e non v'è in lui occasione di inciampo.

1 Giovanni 2:11 Ma chi odia suo fratello è nelle tenebre,
cammina nelle tenebre e non sa dove va,
perché le tenebre hanno accecato i suoi occhi.

Odiare il fratello significa essere un assassino.

1 Giovanni 3:15 Chiunque odia il proprio fratello è omicida,
e voi sapete che nessun omicida possiede in se stesso la vita eterna.

Amare il fratello significa essere “in vita”.

1 Giovanni 3:14 Noi sappiamo che siamo passati dalla morte alla vita,
perché amiamo i fratelli. Chi non ama rimane nella morte.

Bisogna essere generosi e non lasciare i nostri fratelli soffrire
le privazioni quando abbiamo i mezzi di assisterlo.

1 Giovanni 3:17
Ma se uno ha ricchezze di questo mondo
e vedendo il suo fratello in necessità gli chiude il proprio cuore,
come dimora in lui l'amore di Dio?

Se non possiamo amare nostro fratello che lo vediamo,
come possiamo amare l’invisibile Dio?

1 Giovanni 4:20
Se uno dicesse: «Io amo Dio», e odiasse
il suo fratello, è un mentitore. Chi infatti non ama il proprio fratello
che vede, non può amare Dio che non vede

Siamo talmente molto inclini a desiderare di correggere i nostri fratelli
che non riusciamo a vedere i nostri molti problemi che sono
facilmente visibili a quelli intorno a noi.

Matteo 7:5 Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai
bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello.

Dobbiamo perdonare i nostri fratelli, perche’ l’Eterno ci ha perdonato
piu’ di quello che abbiamo perdonato agli altri.

Matteo 18:21
Allora Pietro gli si avvicinò e gli disse:
«Signore, quante volte dovrò perdonare al mio fratello,
se pecca contro di me? Fino a sette volte?».

Matteo 18:35 Così anche il mio Padre celeste farà a ciascuno di voi,
se non perdonerete di cuore al vostro fratello».

Alla fine ci accorgiamo che l’ubbidienza e’ assolutamente critica.

Quelli che ascoltano e ubbidiscono l’Eterno Dio fanno in realtà
parte della Sua famiglia.

Matteo 12:50
perché chiunque fa la volontà del Padre mio che è nei cieli,
questi è per me fratello, sorella e madre».

Vi è differenza tra prossimo e fratello.

Il prossino è tutta l’umanità.

Il fratello è un credente rinato, un membro del corpo di Cristo.

Ci sono state anche istruzioni di come i fratelli dovrebbero comportarsi.

Questa informazione ci è stata data da Gesù Cristo, nostro Fratello Maggiore
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
FRATELLI E IL PROSSIMO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Un'agenda nuova, per il prossimo anno!
» I miei due fratelli
» FRATELLI CHE SI ....... MANGIANO !!!!!!!!!!
» Chi sarà il prossimo "fortunato" che abiterà la ma
» Prossimo finale: MyRef, MPC-MK2 o Abletec ALC0240-2300

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ULTIMI TEMPI :: DOCUMENTI DI PETER JAMES-
Andare verso: