ULTIMI TEMPI


 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» se donerai un sorriso
Sab Ott 19, 2013 6:09 pm Da filippo

» una stella ti fa ricordare
Ven Ott 11, 2013 10:02 pm Da filippo

» dona l'amore
Ven Ott 11, 2013 9:12 pm Da filippo

» un ricordo
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» il cielo e il sole e il mare
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» LADRO DEL TEMPO
Gio Ott 10, 2013 7:00 pm Da filippo

» TORNADO MOSTRO IN USA
Sab Ott 05, 2013 5:38 pm Da filippo

» GUARDAVO LA BELLEZZA
Ven Ott 04, 2013 9:35 pm Da filippo

» INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, CANADA SONO PEGGIO DI SODOMA
Mer Ott 02, 2013 7:36 pm Da filippo

» QUANDO IL TUO CUORE
Mar Ott 01, 2013 3:10 pm Da filippo


contatori internet

http://www.finedeitempi.altervista.org/

 

http://www.peterjamesx.com/

Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 98 il Mer Nov 26, 2014 10:00 pm

Condividi | 
 

 SIETE UN CRISTIANO IGNOBILE O UN EBREO VAGABONDO?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
filippo

avatar

Data d'iscrizione : 27.01.10
Età : 38

MessaggioTitolo: SIETE UN CRISTIANO IGNOBILE O UN EBREO VAGABONDO?    Lun Ott 04, 2010 7:03 pm

Ebrei 10:25 senza disertare le nostre riunioni, come alcuni hanno
l'abitudine di fare, ma invece esortandoci a vicenda; tanto più che potete
vedere come il giorno si avvicina.

Tito 1:16 Dichiarano di conoscere Dio, ma lo rinnegano con i fatti,
abominevoli come sono, ribelli e incapaci di qualsiasi opera buona.

Romani 1:18 In realtà l'ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà
e ogni ingiustizia di uomini che soffocano la verità nell'ingiustizia,
Romani 1:19 poiché ciò che di Dio si può conoscere è loro manifesto;
Dio stesso lo ha loro manifestato.
Romani 1:20 Infatti, dalla creazione del mondo in poi, le sue perfezioni
invisibili possono essere contemplate con l'intelletto nelle opere
da lui compiute, come la sua eterna potenza e divinità;

Romani 1:21 essi sono dunque inescusabili, perché, pur conoscendo
Dio, non gli hanno dato gloria né gli hanno reso grazie come a Dio,
ma hanno vaneggiato nei loro ragionamenti e si è ottenebrata
la loro mente ottusa.
Romani 1:22 Mentre si dichiaravano sapienti, sono diventati stolti
Romani 1:23 e hanno cambiato la gloria dell'incorruttibile Dio
con l'immagine e la figura dell'uomo corruttibile, di uccelli,
di quadrupedi e di rettili.

Romani 1:24 Perciò Dio li ha abbandonati all'impurità secondo i desideri
del loro cuore, sì da disonorare fra di loro i propri corpi,
Romani 1:25 poiché essi hanno cambiato la verità di Dio con la menzogna
e hanno venerato e adorato la creatura al posto del creatore,
che è benedetto nei secoli. Amen.
Romani 1:26 Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami;
le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura.

Romani 1:27 Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale
con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri,
commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così
in se stessi la punizione che s'addiceva al loro traviamento.
Romani 1:28 E poiché hanno disprezzato la conoscenza di Dio,
Dio li ha abbandonati in balìa d'una intelligenza depravata,
sicché commettono ciò che è indegno,
Romani 1:29 colmi come sono di ogni sorta di ingiustizia, di malvagità,
di cupidigia, di malizia; pieni d'invidia, di omicidio, di rivalità, di frodi,
di malignità; diffamatori,

Romani 1:30 maldicenti, nemici di Dio, oltraggiosi, superbi, fanfaroni,
ingegnosi nel male, ribelli ai genitori,
Romani 1:31 insensati, sleali, senza cuore, senza misericordia.
Romani 1:32 E pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori
di tali cose meritano la morte, non solo continuano a farle,
ma anche approvano chi le fa.

Romani 2:1 Sei dunque inescusabile, chiunque tu sia, o uomo
che giudichi; perché mentre giudichi gli altri, condanni te stesso;
infatti, tu che giudichi, fai le medesime cose.
Romani 2:2 Eppure noi sappiamo che il giudizio di Dio è secondo verità
contro quelli che commettono tali cose.
Romani 2:3 Pensi forse, o uomo che giudichi quelli che commettono
tali azioni e intanto le fai tu stesso, di sfuggire al giudizio di Dio?

Romani 2:4 O ti prendi gioco della ricchezza della sua bontà,
della sua tolleranza e della sua pazienza, senza riconoscere
che la bontà di Dio ti spinge alla conversione?
Romani 2:5 Tu, però, con la tua durezza e il tuo cuore impenitente
accumuli collera su di te per il giorno dell'ira e della rivelazione
del giusto giudizio di Dio,
Romani 2:6 il quale renderà a ciascuno secondo le sue opere:

Romani 2:7 la vita eterna a coloro che perseverando nelle opere
di bene cercano gloria, onore e incorruttibilità;
Romani 2:8 sdegno ed ira contro coloro che per ribellione resistono
alla verità e obbediscono all'ingiustizia.
Romani 2:9 Tribolazione e angoscia per ogni uomo che opera il male,
per il Giudeo prima e poi per il Greco;

Romani 2:10 gloria invece, onore e pace per chi opera il bene,
per il Giudeo prima e poi per il Greco,
Romani 2:11 perché presso Dio non c'è parzialità.
Romani 2:12 Tutti quelli che hanno peccato senza la legge,
periranno anche senza la legge; quanti invece hanno peccato
sotto la legge, saranno giudicati con la legge.

Romani 2:13 Perché non coloro che ascoltano la legge sono giusti
davanti a Dio, ma quelli che mettono in pratica la legge
saranno giustificati.
Romani 2:14 Quando i pagani, che non hanno la legge,
per natura agiscono secondo la legge, essi, pur non avendo legge,
sono legge a se stessi;
Romani 2:15 essi dimostrano che quanto la legge esige è scritto
nei loro cuori come risulta dalla testimonianza della loro coscienza
e dai loro stessi ragionamenti, che ora li accusano ora li difendono.

Romani 2:16 Così avverrà nel giorno in cui Dio giudicherà i segreti
degli uomini per mezzo di Gesù Cristo, secondo il mio vangelo.
Romani 2:17 Ora, se tu ti vanti di portare il nome di Giudeo e ti riposi
sicuro sulla legge, e ti glori di Dio,
Romani 2:18 del quale conosci la volontà e, istruito come sei dalla legge,
sai discernere ciò che è meglio,

Romani 2:19 e sei convinto di esser guida dei ciechi, luce di coloro
che sono nelle tenebre,
Romani 2:20 educatore degli ignoranti, maestro dei semplici,
perché possiedi nella legge l'espressione della sapienza e della verità...
Romani 2:21 ebbene, come mai tu, che insegni agli altri, non insegni
a te stesso? Tu che predichi di non rubare, rubi?

Atti 19:13 Alcuni esorcisti ambulanti giudei si provarono a invocare
anch'essi il nome del Signore Gesù sopra quanti avevano spiriti cattivi,
dicendo: «Vi scongiuro per quel Gesù che Paolo predica».
Atti 19:14 Facevano questo sette figli di un certo Sceva,
un sommo sacerdote giudeo.
Atti 19:15 Ma lo spirito cattivo rispose loro: «Conosco Gesù
e so chi è Paolo, ma voi chi siete?».

Atti 19:16 E l'uomo che aveva lo spirito cattivo, slanciatosi su di loro,
li afferrò e li trattò
con tale violenza che essi fuggirono da quella casa nudi e coperti di ferite.
Atti 19:17 ll fatto fu risaputo da tutti i Giudei e dai Greci che abitavano
a Efeso e tutti furono presi da timore e si magnificava il nome
del Signore Gesù.
Atti 19:18 Molti di quelli che avevano abbracciato la fede venivano
a confessare in pubblico le loro pratiche magiche

Atti 19:17 e un numero considerevole di persone che avevano esercitato
le arti magiche portavano i propri libri e li bruciavano alla vista di tutti.
Ne fu calcolato il valore complessivo e trovarono che era di cinquantamila
dramme d'argento.

Matteo 7:21 Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno
dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.
Matteo 7:22 Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiamo
noi profetato nel tuo nome e cacciato demòni nel tuo nome e compiuto
molti miracoli nel tuo nome?
Matteo 7:23 Io però dichiarerò loro: Non vi ho mai conosciuti;
allontanatevi da me, voi operatori di iniquità.

Matteo 7:24 Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica,
è simile a un uomo saggio che ha costruito la sua casa sulla roccia.
Matteo 7:25 Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti
e si abbatterono su quella casa, ed essa non cadde, perché era fondata
sopra la roccia.
Matteo 7:26 Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica,
è simile a un uomo stolto che ha costruito la sua casa sulla sabbia.

Matteo 7:27 Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti
e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde, e la sua rovina fu grande».

Ora che lo sapete, cosa farete prima che sia veramente troppo tardi?

Messaggi di Peter James
http://www.peterjamesx.com/Italian/Italian%20Messages%20Index.htm
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
SIETE UN CRISTIANO IGNOBILE O UN EBREO VAGABONDO?
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Lo gnosticismo cristiano.
» Che tipo di viaggiatori siete?
» Quale cartone animato siete?
» Acquisti alla fiera Il mondo creativo di Bologna
» #32 Notte horror al drive-in - agosto 2003

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ULTIMI TEMPI :: LA SANTA BIBBIA E' IMMUTABILE-
Andare verso: