ULTIMI TEMPI


 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» se donerai un sorriso
Sab Ott 19, 2013 6:09 pm Da filippo

» una stella ti fa ricordare
Ven Ott 11, 2013 10:02 pm Da filippo

» dona l'amore
Ven Ott 11, 2013 9:12 pm Da filippo

» un ricordo
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» il cielo e il sole e il mare
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» LADRO DEL TEMPO
Gio Ott 10, 2013 7:00 pm Da filippo

» TORNADO MOSTRO IN USA
Sab Ott 05, 2013 5:38 pm Da filippo

» GUARDAVO LA BELLEZZA
Ven Ott 04, 2013 9:35 pm Da filippo

» INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, CANADA SONO PEGGIO DI SODOMA
Mer Ott 02, 2013 7:36 pm Da filippo

» QUANDO IL TUO CUORE
Mar Ott 01, 2013 3:10 pm Da filippo


contatori internet

http://www.finedeitempi.altervista.org/

 

http://www.peterjamesx.com/

Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 98 il Mer Nov 26, 2014 10:00 pm

Condividi | 
 

 IL RITORNO DI GESU’ CRISTO

Andare in basso 
AutoreMessaggio
filippo

avatar

Data d'iscrizione : 27.01.10
Età : 38

MessaggioTitolo: IL RITORNO DI GESU’ CRISTO   Lun Nov 15, 2010 11:51 pm

Ecclesiaste 1:18 perchè molta sapienza, molto affanno;
chi accresce il sapere, aumenta il dolore.
Geremia 9:6 Perciò dice il Signore degli eserciti:
«Ecco li raffinerò al crogiuolo e li saggerò;
come dovrei comportarmi con il mio popolo?

Gesù Cristo arriverà all’individuo quando è rinato spiritualmente.

Gesù Cristo ritornerà appena la Sua Sposa sarà pronta.

Lo scopo di questo documento è la discussione di questi
due argomenti.

Qual’è lo scopo dell’uomo?

Incominciamo dal principio.

Genesi 1:26 E Dio disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine,
a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli
del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche
e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».
Genesi 1:27 Dio creò l'uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò;
maschio e femmina li creò.

Verso 26 Dio aveva deciso di fare l'uomo a Sua immagine e verso 27
in realtà è quello che veramente successe.

Qual’è stato lo scopo di fare l’uomo all’immagine di Dio?
Affinchè l’uomo potesse diventare il vero contenitore per Dio.

Quindi non soltanto essere all’immagine di Dio ma anche
in definitiva proprio della stessa essenza e natura dell’Eterno,
ma non parte della divinità e non adorati come Dio.

Credo che faccia torcere il naso a Satana sapere che l’uomo è destinato
a essere elevato più alto di lui che era la creazione più bella
e saggia dell’Eterno.

L’uomo e’ composto di:

1) spirito umano: che lo separa dagli animali
2) anima: costituita di una mente, volonta e emozioni.
3) corpo fisico: il contenitore dello spirito e anima.

Il Signore Dio plasmò Adamo con polvere del suolo e dalla sua costola
plasmò Eva e soffiando nelle loro narici divennero essere viventi.

Furono messi nel giardino in Eden ed ricevettero lo spirito e l’anima

L’anima è la mente, la volontà e le emozioni.

Possiamo respingere le schiocchezze sataniche dell’evoluzione.

Non arriverò mai a capire come si possa ammirare la bellezza
della creazione e non avere soggezione del Creatore.

Tutti gli animali hanno uno spirito

Il cane ha lo spirito di un cane
L’uccello ha lo spirito di un uccello
Il pesce ha lo spirito di un pesce etc., etc.

I regni animali e vegetali sono pre-programmati nei minimi dettagli.

La sanità di mente è un dono di Dio e non il risultato di uno studio.

2 Timoteo 1:7 Dio infatti non ci ha dato uno Spirito di timidezza,
ma di forza, di amore e di saggezza.

Senza Dio abbiamo a che fare con delle persone che non sono
in pieno possesso delle proprie facoltà mentali.

Questo aiuta a farci comprendere perchè molte cose non hanno senso.

L’uomo non fu fatto all’immagine dell’essere umano.

Genesi 1:21 Dio creò i grandi mostri marini e tutti gli esseri viventi che
guizzano e brulicano nelle acque, secondo la loro specie, e tutti gli uccelli
alati secondo la loro specie. E Dio vide che era cosa buona.
Genesi 1:22 Dio li benedisse: «Siate fecondi e moltiplicatevi
e riempite le acque dei mari; gli uccelli si moltiplichino sulla terra».

L’uomo fu fatto all’immagine e somiglianza di Dio.

Questo è il contrario di quello che pretende l’evoluzionista,
dicendo che siamo evoluti dalla specie animale.

Questa è una menzogna diabolica.

Genesi 1:26 E Dio disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine,
a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli
del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche
e su tutti i rettili che strisciano sulla terra»

Siamo stati fatti all’immagine di Dio per uno scopo specifico.

La nostra finale destinazione è essere re e sacerdoti e la sposa
di Gesù Cristo.

Noi saremo la Nuova Gerusalemma che non è un edificio,
ma una creazione spirituale di esseri umani trasformati.

Apocalisse 5:10 e li hai costituiti per il nostro Dio un regno
di sacerdoti e regneranno sopra la terra».

Siamo il tempio di Dio.

1 Corinzi 3:16 Non sapete che siete tempio di Dio
e che lo Spirito di Dio abita in voi?

Apocalisse 3:12 Il vincitore lo porrò come una colonna
nel tempio del mio Dio e non ne uscirà mai più.
Inciderò su di lui il nome del mio Dio e il nome della città
del mio Dio, della nuova Gerusalemme che
discende dal cielo, da presso il mio Dio,
insieme con il mio nome nuovo.

Ci sono molti posti nella casa del Padre.

Stiamo per essere preparati come dimore.

Giovanni 14:2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti.
Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto;

L’Eterno seppe che Adamo avrebbe peccato.

L’Eterno che dal principio conosce la fine fu pienamente
conscio che Adamo e Eva avrebbero peccato.

Isaia 46:10 Io dal principio annunzio la fine e, molto prima,
quanto non è stato ancora compiuto; io che dico: «Il mio progetto
resta valido, io compirò ogni mia volontà!»

Perciò Gesù Cristo morì prima della creazione del mondo.

Apocalisse 13:8 L'adorarono tutti gli abitanti della terra,
il cui nome non è scritto fin dalla fondazione
del mondo nel libro della vita dell'Agnello immolato.

Ci dobbiamo continuamente ricordare che l’Eterno vive al di fuori del tempo
e spazio, che furono creati da Lui come dichiarato in Genesi 1.

Spesse volte dobbiamo solo credere, perchè non ci è detto
che dobbiamo capire.

Tuttavia Adamo e Eva ebbero due scelte.

Furono messi di fronte a due alberi:

L’albero della divina vita, Gesù Cristo
L’Albero della morte, la conoscenza del bene e del male, Satana.

Se avessero mangiato dall’Albero della Vita non soltanto
sarebbero stati all’immagine di Dio, ma letteralmente
avrebbero contenuto Dio.

La loro vita avrebbe avuto una nuova dimensione
incommensurabilmente più alta.

La Vita Divina e tutti gli attributi di Dio sarebbero entrati in loro.

Gesù Cristo avrebbe dimorato in loro come Spirito Santo.

1 Corinzi 15:45 il primo uomo, Adamo, divenne un essere vivente,
ma l'ultimo Adamo (Gesù Cristo) divenne spirito datore di vita.
1 Corinzi 15:46 Non vi fu prima il corpo spirituale, ma quello animale,
e poi lo spirituale.
1 Corinzi 15:47 Il primo uomo tratto dalla terra è di terra,
il secondo uomo viene dal cielo.

Non ho la più pallida idea di come avrebbe potuto essere messo
in pratica, ma non ci riguarda in quanto Adamo aveva peccato.

Dobbiamo notare che sia Adamo che Eva furono chiamati “Adamo”

Genesi 5:2 maschio e femmina li creò, li benedisse
e li chiamò uomini quando furono creati.

Se avessero mangiato dall’Albero della Vita avrebbero avuto
la Vita Divina Eterna.

Sarebbero stati l’immagine dell’amore, misericordia
e compassione e di altri attributi dell’Eterno di cui abbiamo ora solo
un offuscamento.

Sarebbero stati a conoscenza della dimora in loro di questi attributi,
in quanto la pienezza della Divinità, Padre, Figlio
e Spirito Santo avrebbero dimorato in loro.

Avere Gesù Cristo significa avere la pienezza della Divinità
dimorante in noi.

Efesini 3:17 Che il Cristo abiti per la fede nei vostri cuori
e così, radicati e fondati nella carità,

Colossesi 1:19 Perché piacque a Dio di fare abitare in lui (Gesù Cristo)
ogni pienezza

Gesù Cristo viene in noi nel momento in cui l’Eterno fa la Sua dimora
nei nostri cuori.

Ecco la risposta alla prima domanda.

La Vita Eterna non è semplicemente una vita lunghissima,
ma la Vita Eterna è una persona, Gesù Cristo.

Una volta che Gesù Cristo ha preso dimora nei nostri cuori, non va più via.

Ebrei 13:5 La vostra condotta sia senza avarizia; accontentatevi di quello
che avete, perché Dio stesso ha detto: Non ti lascerò
e non ti abbandonerò

Per questa ragione la nostra salvezza non può essere perduta.

Giovanni 10:28 Io do loro la vita eterna e non andranno mai perdute
e nessuno le rapirà dalla mia mano.
Giovanni 10:29 Il Padre mio che me le ha date è più grande di tutti
e nessuno può rapirle dalla mano del Padre mio.

Tuttavia, questo non significa che dobbiamo condurre il tipo di vita
che desideriamo.

Se usciamo dai binari saremo disciplinati per essere riportati
sulla buona strada.

Questo è il chiaro messaggio delle lettere alle chiese
nell’Apocalisse capitoli 2 & 3 e in parecchie lettere del Nuovo Testamento.

È fuori discussione che qualsiasi cosa Gesù Cristo incomincia la finirà.
Può renderci la vita difficile o facile.

Sta a noi scegliere.

Filippesi 1:6 e sono persuaso che colui (Gesù Cristo) che ha iniziato
in voi quest'opera buona, la porterà a compimento fino al giorno
di Cristo Gesù.

Se Adamo e Eva non avessero peccato avrebbero vissuto per sempre.

Tuttavia avrebbo avuto solamente la vita umana.

Sarebbero stati all’immagine di Dio, ma non avrebbe progredito.

Sarebbero stati come un guanto fatto per una mano.

Sarebbe stato sempre un guanto, ma senza mano.

Un guanto all’immagine di una mano.

Genesi 2:9 Il Signore Dio fece germogliare dal suolo ogni sorta
di alberi graditi alla vista e buoni da mangiare, tra cui l'albero della vita
in mezzo al giardino e l'albero della conoscenza del bene e del male.

Il frutto dell'albero della conoscenza del bene e del male fu la morte,
benchè apparisse gradito alla vista, buono da mangiare
e anche desiderabile.

Molti cristiani sono ignari che la conoscenza del bene e del male
e del giusto e dello sbagliato sono dello stesso albero.

Lo Stesso Gesù Cristo ha detto che era l’Albero della Vita

Apocalisse 2:7 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito
dice alle Chiese: Al vincitore darò da mangiare dell'albero della vita,
che sta nel paradiso di Dio.

Giovanni 15:5 Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me e io in lui,
fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla.

Vale la pena notare che i rami e il tronco della vite sono quasi
indistinguibili tra loro.

Dobbiamo anche notare che l’unico scopo della vite è fare frutti.

Un vero cristiano dovrebbe essere come la vite.

Dal momento che l’uomo aveva mangiato dell'albero di cui Dio
gli aveva comandato di non mangiare, maledetto era stato il suolo
per causa sua!

L’uomo era polvere e in polvere sarebbe ritornato!»

Genesi 5:5 L'intera vita di Adamo fu di novecentotrenta anni; poi morì.

Il paradosso è che malgrado quello che molte persone pensano
l’albero del bene e del male non può mai condure alla vita,
ma l’albero della Vita conduce alla rivelazione dell’Eterno, ai Suoi modi
e alla Vita.

Il frutto dell’albero della Vita sarebbe la vera pace tra gli uomini,
un ambiente sano, gioia, felicità, cose positive che desideriamo
disperatamente, ma in questo momento ci hanno abbandonati
a dispetto di dove abitiamo, della nostra posizione e ricchezza.

Gesù Cristo è la pace

Efesini 2:14 Egli (Gesù Cristo) infatti è la nostra pace,
colui che ha fatto dei due un popolo solo,
abbattendo il muro di separazione che era frammezzo,
cioè l'inimicizia,

Per questa ragione i negoziati per la pace non risulteranno mai in una vera
e duratura pace.

In una parola Gesù Cristo riempie assolutamente e completamente
ogni nostro bisogno.

Non è importante quello che facciamo ma piuttosto come lo facciamo.

Possiamo dedicare tutte le nostre energie argomentando le procedure
e regole senza renderci conto che stiamo toccando la morte.

È legge scientifica che non si può avere la vita dalla morte.

Molte persone continuano nella loro camminata completamente ignare

che stanno vivendo nella loro anima e carne.

Possono avere una vita molto cristiana che è senza vita e transformazione.

Una giornata senza trasformazione è un giorno perso.

Tristemente la maggior parte del nostro tempo è perso senza fare niente.

Possano essere giorni estenuanti, ma non contano
e sono senza una entrata nel libro della vita.

Abbiamo bisogno della rivelazione e non della conoscenza.

Dobbiamo conoscere Gesù Cristo.

La presente crisi che ci circonda è causata dall’arroganza, conoscenza,
avidità e orgoglio.

Crediamo che lo scopo della nostra vita sia d’acquisire più
e più conoscenza.

Questo è il sistema di Babilonia.

Purtroppo in questo sistema non c’è nessun posto per Dio.

Molti pensano che la conoscenza conduce alla vita.

Non è per niente vero.

Bisogna ricordarsi che l’albero della conoscenza del bene
e del male è morte, l’albero della vita è vita.

Facciamo tutti i tipi di cose, ma non cerchiamo l’Eterno e la Sua Vita.

Facciamo anche delle ricerche sulle scritture, conoscerle a memoria
e tuttavia essere morti.

Strano ma vero, possiamo fare innumerevoli studi sulla bibbia
e mai trovare Gesù Cristo che ha detto:

Giovanni 5:39 Voi scrutate le Scritture credendo di avere
in esse la vita eterna; ebbene, sono proprio esse
che mi rendono testimonianza.
Giovanni 5:40 Ma voi non volete venire a me per avere la vita.

Quando troviamo Gesù Cristo, dobbiamo ascoltarlo e ubbidirgli.

Questo è il nocciolo della vita.

Possiamo anche finire a insegnare i comandamenti degli uomini
e le dottrine dei demoni anche dalla bibbia.

Marco 7:7 Invano essi mi rendono culto, insegnando dottrine
che sono precetti di uomini.

Riguardo le usanze pagane possiamo accennare Pasqua
e Natale che sono stati adottati dalla “cristianità”,
ma sono un’abominazione all’Eterno.

1 Timoteo 4:1 Lo Spirito dichiara apertamente
che negli ultimi tempi alcuni si allontaneranno dalla fede,
dando retta a spiriti menzogneri e a dottrine diaboliche,
1 Timoteo 4:2 sedotti dall'ipocrisia di impostori,
gia bollati a fuoco nella loro coscienza.
1 Timoteo 4:3 Costoro vieteranno il matrimonio,
imporranno di astenersi da alcuni cibi che Dio ha creato
per essere mangiati con rendimento di grazie dai fedeli
e da quanti conoscono la verità.

1 Timoteo 4:4 Infatti tutto ciò che è stato creato da Dio è buono
e nulla è da scartarsi, quando lo si prende con rendimento di grazie,
1 Timoteo 4:5 perché esso viene santificato dalla parola di Dio
e dalla preghiera.

Negli ultimi tempi le persone daranno retta a spiriti menzogneri
e a dottrine diaboliche come il matrimonio proibito e i cibi puri e impuri.

Dobbiamo stare sempre sotto il sangue benedetto di Gesù Cristo
che ci protegge come un ombrello.

Quelli intorno a noi possono facilmente vedere tutti i nostri difetti,
ma quando l’Eterno guarda noi credenti pentiti, non vede i nostri sbagli
e peccati, ma la nostra copertura Gesù Cristo come nostro ombrello.

È molto importante capire che non è quello che facciamo, ma chi siamo,
e allora ci rendiamo conto che “Non noi ma è Gesù Cristo”
che lo sta facendo.

Galati 2:20 Sono stato crocifisso con Cristo
e non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me.

Questa vita nella carne, io la vivo nella fede del Figlio di Dio,
che mi ha amato e ha dato se stesso per me.

Quando siamo messi a confronto con un demonio, le nostre elemosine,
offerte e osservanze di tutte le regole in Levitico non ci rendono vincitori.
Il demonio teme e trema se vede Gesù Cristo in noi allora siamo vittoriosi

Ci dobbiamo rendere conto che siamo benedetti, perchè siamo scelti
dall’Eterno e non per le nostre virtù.

Isaia 64:6 Siamo divenuti tutti come una cosa impura e come panno
immondo sono tutti i nostri atti di giustizia tutti siamo avvizziti come foglie,
le nostre iniquità ci hanno portato via come il vento.
Siamo stati salvati mentre eravamo ancora peccatori.

Romani 5:8 Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perché,
mentre eravamo ancora peccatori,

Cristo è morto per noi.

Non possiamo scegliere a nostro piacimento gli insegnamenti
del Vecchio Testamento e omettere quelli che non ci vanno bene.

Tutte le chiese dicono che con le offerte prosperiamo, siamo benedetti
e anche ci salviamo.

È una grandissiama menzogna.

La salvezza è un dono gratuito.

Romani 5:18 Come dunque per la colpa di uno solo si è riversata
su tutti gli uomini la condanna, così anche per l'opera di giustizia
di uno solo si riversa su tutti gli uomini la giustificazione che dà vita.

È vero che ci è stato detto che la ricchezza del peccatore
viene accumulata per il virtuoso.

È vero che Dio ci può benedire con molta ricchezza e che dobbiamo
chiedere per le nostre necessità, tuttavia ci dobbiamo rendere conto
che il denaro e il sistema finanziario babilonese sono completamente
opposti a Dio.

Marco 10:25 E' più facile che un cammello passi per la cruna di un ago,
che un ricco entri nel regno di Dio».

Secondo le parole dello stesso Gesù Cristo la ricchezza è un problema
gravissimo.

Ecco un verso incompreso e la base per un vangelo di buona salute
che vada bene per l’anima

3 Giovanni 1:2 Carissimo, faccio voti che tutto vada bene
e che tu sia in buona salute, come va bene per la tua anima.

Geremia 2:37 Anche di là tornerai con le mani sul capo,
perché il Signore ha rigettato coloro nei quali confidavi;
da loro non avrai alcun vantaggio.

Dobbiamo insegnare la generosità e responsabilità, ma è anche ora
di incomiciare a dire la verità anche se fa male.

Dobbiamo fermarci di pensare solamente a noi stessi.

Quando Gesù Cristo prende residenza in noi rinati spiritualmente,
allora tutta la divinità dimora nel nostro Spirito.

Abbiamo una pace inestimabile che non può essere comperata.

Siamo mossi dal regno delle tenebre a quello della luce.

Diventiamo figli del Grande Re e saremo simili a lui, perché lo vedremo
così come egli è

1 Giovanni 3:2 Carissimi, noi fin d'ora siamo figli di Dio, ma ciò che saremo
non è stato ancora rivelato. Sappiamo però che quando egli si sarà
manifestato, noi saremo simili a lui, perché lo vedremo così come egli è.

È rimasto poco tempo, cosa facciamo?

Quando ritorna Gesù Cristo?

Gesù Cristo ritorna quando la Sua sposa è pronta.

Gesù Cristo sarebbe già rtornato se ci fossimo trasformati e fatti pronti.

Alcuni sperano che prima del ritorno di Gesù Cristo si avrà una data
o degli avvenimenti sequenziali, ma dobbiamo renderci conto
che in un’ora tutto il mondo può essere cambiato e non essere
mai più lo stesso.

Nel Vecchio Testamento, parlando del tempo in cui stiamo vivendo
vediamo che in un’ora una nazione sarà distrutta.

La preparazione della sposa prende del tempo e non può succedere
in un giorno.

Abbiamo bisogno di fare come siamo guidati dallo Spirito,
tuttavia ci dobbiamo domandare: «Quello che stiamo facendo è veramente
preparare la sposa e renderla pronta? »

Anche se diciamo che facciamo beneficenze, andiamo in chiesa,
preghiamo e leggiamo la bibbia, la domanda rimane senza risposta.

Non c’è assolutamente nulla che possa frustrare la volontà sovrana dell’Eterno.

Il Suo piano avrà luogo al tempo stabilito a dispetto delle attività di Satana
e degli uomini.

Né Satana né gli uomini possono sorprendere o essere più furbi dell’Eterno.

Isaia 42:9 I primi fatti, ecco, sono avvenuti e i nuovi io preannunzio; prima
che spuntino, ve li faccio sentire».

Isaia 46:10 Io dal principio annunzio la fine e, molto prima, quanto non
è stato ancora compiuto; io che dico: «Il mio progetto resta valido,
io compirò ogni mia volontà!»

Isaia 41:21 Presentate la vostra causa, dice il Signore,
portate le vostre prove, dice il re di Giacobbe.
Isaia 41:22 Vengano avanti e ci annunzino ciò che dovrà accadere.
Narrate quali furono le cose passate, sicché noi possiamo riflettervi.
Oppure fateci udire le cose future, così che possiamo sapere
quello che verrà dopo.
Isaia 41:23 Annunziate quanto avverrà nel futuro e noi riconosceremo
che siete dei. Sì, fate il bene oppure il male e lo sentiremo
e lo vedremo insieme.

Isaia 41:24 Ecco, voi siete un nulla, il vostro lavoro non vale niente,
è abominevole chi vi sceglie.

Questi versi sono una dichiarazione chiara, mostrando
che sprechiamo tempo e la vita per cercare di fare molte cose
che non possono essere fatte.

Infatti viene lanciata la sfida all’uomo che narra le cose del passato
e predisce il futuro.

Gli astrologi, indovini del futuro e quelli che cercano di pescare nel passato
sono abominevoli all’Eterno.

Ci mostra anche che non dobbiamo preoccuparci di tutti i governi corrotti
del mondo, le chiese false e le loro malvagie pratiche babilonese,
la moltitudine delle società segrete, stregonerie, New Age, religioni, etc. etc.

Abbiamo l’assicurazione che arriverà il momento che tutto quello
che è nascosto sarà esposto.

Inoltre tutti saranno premiati secondo le loro azioni.

Ci dobbiamo preoccupare di cercare il Signore
mentre può essere ancora trovato.

Arriverà il giorno che non sarà più possibile trovarlo.

Arriverà il giorno che cercheremo in vano l’aiuto e assistenza di qualcuno
che oggi conosciamo, purtroppo sarà semplicemente scomparso.

Non ci sarà internet, non ci saranno libri da comperare, non ci saranno radio
e televisioni, non ci saranno bibbie, possederne una sarà una offesa
criminale. Sta già succedendo in alcune parti del mondo.

Succederà improvvisamente.

Ora siamo molto occupati, ma cosa faremo dopo?

Ho paura che ci saranno molti pianti e digrignamenti di denti.

Sofonia 2:3 Cercate il Signore voi tutti, umili della terra,
che eseguite i suoi ordini; cercate la giustizia, cercate l'umiltà,
per trovarvi al riparo nel giorno dell'ira del Signore.

L’Eterno vuole che l’uomo sia un vascello che lo contenga
e il Suo piano continua ininterrottamente e alla fine sarà manifestato
al mondo intero.

Paolo aveva detto “Non io, ma Gesù Cristo che vive in me
e fa tutte le cose che io faccio.”

Questo deve essere lo scopo di ogni rinato spiritualmente

Galati 2:20 Sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo,
ma Cristo vive in me. Questa vita nella carne, io la vivo nella fede del Figlio
di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me.

Sfortunatamente siamo ingannati e avviati verso tutte le cose materiale
eccetto lasciare Gesù Cristo vivere la Sua vita in noi.

Siamo facendo opere buone, credendo che siano la nostra chiamata,
ma molte volte facciamo quello che vogliamo, sperando e anche pregando
che sia accettabile a Dio.

Sfortunatamente non funziona in questo modo.

La ribellione è ribellione.

Se poi aggiungiamo l’idolatria alla nostra ribellione, allora ci troviamo di fronte
a un guaio catastrofico.

Tutto questo ritarda la preparazione della sposa.

Strade Sbagliate

Ci è stato detto che la pulizia è accanto alla divinità.
Un bagno o un abito elegante non ci rendono puliti agli occhi dell’Eterno.

Non dobbiamo essere come i nostri dirigenti spirituali, elegantemente
vestiti come i criminali, ma dentro sono pieni di ossa di morti
e di ogni putridume.

Matteo 23:27 Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che rassomigliate a
sepolcri imbiancati: essi all'esterno son belli a vedersi,
ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume.

Ci è stato detto che dobbiamo fare meglio che possiamo
e Dio farà il resto.

Prima ci rendiamo conto che il nostro scopo deve essere
“Non io ma Gesù Cristo” meglio è.

L’Eterno non vuole aiutarci, bensì essere con noi e soddisfare
i nostri bisogni, ha solo bisogno della nostra collaborazione.

Galati 2:20 Sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo,
ma Cristo vive in me. Questa vita nella carne, io la vivo nella fede del Figlio
di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me.

Possiamo pensare che la nostra cristianità sia personale e la teniamo
per noi stessi, specialmente quando siamo stati testimoni del fallimento
da parte della maggioranza delle chiese che ci hanno causato una grande
confusione e quindi non sappiamo cosa fare, ma se siamo veramente
rinati spiritualmente l’Eterno ci condurrà a Lui.

Matteo 7:7 Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete;
bussate e vi sarà aperto;

Ci dobbiamo rendere umili e cercare Dio, dicendogli chiaramente
che vogliamo trovarlo.

Dobbiamo essere sinceri e non essere come Saulo.

Atti 9:4 e cadendo a terra udì una voce che gli diceva:
«Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?»

Ritratto inacurrato di Gesù Cristo

Gesù Cristo viene rappresentato come un neonato nella mangiatoia
o sulla croce, commemorato ogni anno durante le feste pagane Natale
e Pasqua che sono delle abominazioni inaccettabili all’Eterno

Gesù Cristo ha pagato il prezzo affinchè potessimo diventare figli di Dio.

Non riusciamo a capire l’enormità del prezzo che è stato pagato
affinchè potessimo diventare letteralmente fratelli di Gesù Cristo.

L’Eterno Dio nella persona di Gesù Cristo venne sulla terra.

Completamente senza peccato, divenne peccato e maledizione
al nostro posto.

Isaia 53:3 Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che ben
conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia, era
disprezzato e non ne avevamo alcuna stima.
Isaia 53:4 Eppure egli si è caricato delle nostre sofferenze,
si è addossato i nostri dolori e noi lo giudicavamo castigato,
percosso da Dio e umiliato.
Isaia 53:5 Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre
iniquità. Il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto su di lui;
per le sue piaghe noi siamo stati guariti.

Isaia 53:6 Noi tutti eravamo sperduti come un gregge,
ognuno di noi seguiva la sua strada; il Signore fece ricadere
su di lui l'iniquità di noi tutti.
Isaia 53:7 Maltrattato, si lasciò umiliare e non aprì la sua bocca;
era come agnello condotto al macello, come pecora muta di fronte
ai suoi tosatori, e non aprì la sua bocca.
Isaia 53:8 Con oppressione e ingiusta sentenza fu tolto di mezzo;
chi si affligge per la sua sorte? Sì, fu eliminato dalla terra dei viventi,
per l'iniquità del mio popolo fu percosso a morte.

Isaia 53:9 Gli si diede sepoltura con gli empi, con il ricco fu il suo tumulo,
sebbene non avesse commesso violenza né vi fosse inganno
nella sua bocca.
Isaia 53:10 Ma al Signore è piaciuto prostrarlo con dolori.
Quando offrirà se stesso in espiazione, vedrà una discendenza,
vivrà a lungo,

Dopo essere stato battuto Gesù Cristo era talmente sfigurato
per essere d'uomo il suo aspetto e diversa la sua forma
da quella dei figli dell'uomo.

Isaia 52:13 Ecco, il mio servo avrà successo,sarà onorato, esaltato
e molto innalzato.

Isaia 53:3 Come molti si stupirono di lui - tanto era sfigurato
per essere d'uomo il suo aspetto e diversa la sua forma
da quella dei figli dell'uomo -

È incredibile la sofferenza umana e spirituale sofferta da Gesù Cristo
per salvare l’umanità e ancora molti non riescono a capire perchè disse:
«Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?»

Matteo 27:46 Verso le tre, Gesù gridò a gran voce: «Elì, Elì, lemà
sabactàni?», che significa: «Dio mio, Dio mio, perché
mi hai abbandonato?»

Ci dobbiamo rendere conto che alla crocifisssione
c’è stata un’attivita fisica e spirituale allo stesso tempo.

Le persone non potevano vedere quella spirituale
che naturalmente è stata la più importante.

Se Gesù Cristo non avesse detto queste parole non avremmo
mai saputo che il Padre gli aveva voltato la schiena.

Queste parole ci fanno sapere che Gesù Cristo era diventato il peccato
e per questa ragione Dio gli aveva voltato la schiena.

Gesù Cristo carico di peccati.

Nel giorno della Sua resurrezione quando Gesù Cristo aveva detto a Maria
di non toccarlo, perché non era ancora salito al Padre,
non si trattava della Sua ascensione.

Giovanni 20:1 Maria invece stava all'esterno vicino al sepolcro e piangeva.

Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro

Giovanni 20:16 Gesù le disse: «Maria!». Essa allora, voltatasi verso di lui,
gli disse in ebraico: «Rabbunì!», che significa: Maestro!
Giovanni 20:17 Gesù le disse: «Non mi trattenere, perché non sono ancora
salito al Padre; ma và dai miei fratelli e dì loro: Io salgo al Padre mio e Padre
vostro, Dio mio e Dio vostro».

La ragione era che Gesù Cristo non era ancora purificato
di tutti i nostri peccati che lo avevano fatto una maledizione al nostro posto.

Credo che i seguenti versi ci danno un’idea di quello che è successo
immediatamente dopo la resurrezione di Gesù Cristo.

Dobbiamo tenere a mente che Giosuè è semplicemente un altro nome
per Gesù Cristo.

Zaccaria 3:1 Poi mi fece vedere il sommo sacerdote Giosuè,
ritto davanti all'angelo del Signore, e satana era alla sua destra
per accusarlo.
Zaccaria 3:2 L'angelo del Signore disse a satana: «Ti rimprovera il Signore,
o satana! Ti rimprovera il Signore che si è eletto Gerusalemme!
Non è forse costui un tizzone s costui un tizzone sottratto al fuoco?»
Zaccaria 3:3 Giosuè infatti era rivestito di vesti immonde
e stava in piedi davanti all'angelo,

Zaccaria 3:4 il quale prese a dire a coloro che gli stavano intorno:
«Toglietegli quelle vesti immonde». Poi disse a Giosuè:
«Ecco, io ti tolgo di dosso il peccato; fatti rivestire di abiti da festa».

Fino a questo momento i peccati erano ancora su Gesù Cristo.

Vediamo l'angelo del Signore, probabilmente l’arcangelo Gabriele.

I due angeli in più alta posizione accennati nella bibbia,
a parte Satana sono Michele e Gabriele.

È la seconda morte, il lago di fuoco che Gesù Cristo sperimentò
per nostro conto.

Gesù Cristo andò in paradiso e ritornò sulla terra lo stesso giorno.

Dopo che gli furono tolti di dosso i peccati, permise agli altri di toccarlo,

L’intera operazione che Dio passò attraverso la persona di Gesù Cristo
portò in esistenza un nuovo tipo di esseri umani come Dio.

Gesù Cristo fu il primogenito tra molti fratelli.

Romani 8:29 Poiché quelli che egli da sempre ha conosciuto
li ha anche predestinati ad essere conformi all'immagine del Figlio suo,
perché egli sia il primogenito tra molti fratelli;

Alcuni possono pensare che si tratti di una bella dichiarazione,
ma è una meravigliosa realità.

Quando siamo convertiti siamo una nuova creazione.

Galati 6:15 Non è infatti la circoncisione che conta,
né la non circoncisione, ma l'essere nuova creatura.

2 Corinzi 5:17 Quindi se uno è in Cristo, è una creatura nuova;
le cose vecchie sono passate, ecco ne sono nate di nuove.

Esseri rinati spiritualmente è la cosa più meravigliosa a capire.

L’ente unico Gesù Cristo, riferito anche come il Corpo di Gesù Cristo,
la Sposa di Gesù Cristo, i vincitori e la Nuova Gerusalemme sono infatti
«Un Solo Uomo Nuovo».

Efesini 2:15 annullando, per mezzo della sua carne,
la legge fatta di prescrizioni e di decreti, per creare in se stesso,
dei due, un solo uomo nuovo, facendo la pace,

Leggendo tutto il testo vi accorgiamo che non si fa distinzione tra Ebrei
e Gentili, ma tutti i rinati spiritualmente furno fatti da Gesù Cristo
un Solo Uomo Nuovo.

La realità è che siamo chiamati a essere i Figli di Dio.

La religione, infiltrata dallo spirito d’iniquità trova difficile a credere
a questa realità.

L’Eterno dimora nello spirito dell’uomo.

Occorre lo spirito per comunicare con il Spirito.

Dobbiamo diventare uno Spirito con il Signore.

Questo ha luogo quando rinasciamo spiritualmente.

Questo verso ci dice che quando rinasciamo spiritualmente
Gesù Cristo è in noi.

Ci dice anche che lo Spirito è la Vita.

Gesù Cristo e lo Spirito sono uno.

Romani 8:10 E se Cristo è in voi, il vostro corpo è morto
a causa del peccato, ma lo spirito è vita a causa della giustificazione.

Gesù Cristo Stesso disse che era la Vita.

Giovanni 14:6 Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita.

Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

Solo questo verso distrugge completamente la dottrina falsa
che lo Spirito Santo è un potere.

Quando Gesù Cristo entra in noi come Spirito,
noi diventiamo un solo spirito.

1 Corinzi 6:17 Ma chi si unisce al Signore forma con lui un solo spirito.

Per questa ragione è impossibile persuadere qualcuno
a rinascere spiritualmente.

Stanno vivendo in un diverso regno e solo l’intervento dell’Eterno
può rimuovere la cecità che impedisce a loro di vedere la verità
che non è altro che Gesù Cristo.

Efesini 2:18 Per mezzo di lui possiamo presentarci,
gli uni e gli altri, al Padre in un solo Spirito.

Quando la cecità spirituale è rimossa allora è possibile parlare
a loro parole di vita.

Ezechiele 36:26 vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi
uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne.
Ezechiele 36:27 Porrò il mio spirito dentro di voi e vi farò vivere
secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica le mie leggi.

Molti credenti non si rendono conto che quando sono rinati spiritualmente
viene dato loro un nuovo spirito dove dimora lo Spirito Santo.

1 Corinzi 15:45 il primo uomo, Adamo, divenne un essere vivente,
ma l'ultimo Adamo divenne spirito datore di vita.

Ezechiele 36:26 Non vi fu prima il corpo spirituale, ma quello animale,
e poi lo spirituale.
Ezechiele 36:26 Il primo uomo tratto dalla terra è di terra, il secondo uomo
viene dal cielo.

È chiaro che lo Spirito Santo non è altro che Dio diventato uomo.

Ci è stato detto chiaramente che Gesù Cristo è il Creatore.

Giovanni 1:1 In principio era il Verbo,il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.
Giovanni 1:2 Egli era in principio presso Dio:
Giovanni 1:3 tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui
niente è stato fatto di tutto ciò che esiste.

Ci è stato detto che tutto esiste oggi con la potenza della sua parola

Ebrei 1:3 Questo Figlio, che è irradiazione della sua gloria
e impronta della sua sostanza e sostiene tutto con la potenza
della sua parola, dopo aver compiuto la purificazione dei peccati
si è assiso alla destra della maestà nell'alto dei cieli,

Dobbiamo rinascere, non abbiamo bisogno di più conoscenza
ma di una nuova vita.

Giovanni 3:2 Egli andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì,
sappiamo che sei un maestro venuto da Dio;
nessuno infatti può fare i segni che tu fai, se Dio non è con lui».
Giovanni 3:3 Gli rispose Gesù: «In verità, in verità ti dico,
se uno non rinasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio».
Giovanni 3:4 Quel che è nato dalla carne è carne e quel che è nato
dallo Spirito è Spirito.

Giovanni 3:5 Non ti meravigliare se t'ho detto: dovete rinascere dall'alto.

Quando accettiamo Gesù Cristo come nostro salvatore personale,
allora riceviamo il nuovo spirito e lo stesso Gesù Cristo
come Spirito Santo dimora in questo spirito nuovo.

Una volta che siamo rinati spiritualmente non possiamo piu’ essere
non ancora nati.

La rinascita spirituale e completamente irreversibile.

Possiamo smarrirci o ricadere, ma la nostra salvezza non e’ per nulla
a rischio, tuttavia ci e’ stato detto che saremmo disciplinati.

Ebrei 12:6 perché il Signore corregge colui che egli ama
e sferza chiunque riconosce come figlio.

1 Corinzi 3:15 ma se l'opera finirà bruciata, sarà punito:
tuttavia egli si salverà, però come attraverso il fuoco.

Quando Gesù Cristo ritornera?

Quando la Sposa sarà pronta.

Quando le nostre macchie e imperfezioni saranno rimosse.

Quando rinascendo spiritualmente, allora incomincia il processo
della trasformazione che non si tratta di riti e regole,
bensì di una trasformazione interiora.

Lo scopo della trasformazione è costituire tutto il nostro essere
come quello di Dio alla cui immagine siamo stati creati.

Romani 12:2 Non conformatevi alla mentalità di questo secolo,
ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere
la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto.

Con la nostra trasformazione Gesù Cristo dimora in noi,
rinnovando la nostra mente, volontà, emozioni e le porta con la carne
sotto la giuridizione dello spirito.

Significa che in questo modo usciamo dalla giuridizione di Babilonia
e diamo la nostra fedeltà e ubbidienza all’Eterno.

Ci è stato detto di amare il prossimo nostro come noi stessi.

Ci è stato anche detto che Dio è amore.

Quindi senza Dio è impossibile amare il prossimo nostro
come noi stessi.

1 Corinzi 13:1 Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli,
ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona
o un cembalo che tintinna.
1 Corinzi 13:2 E se avessi il dono della profezia e conoscessi
tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede
così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla.
1 Corinzi 13:3 E se anche distribuissi tutte le mie sostanze
e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi la carità,
niente mi giova.

1 Corinzi 13:4 La carità è paziente, è benigna la carità;
non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia,
1 Corinzi 13:5 non manca di rispetto, non cerca il suo interesse,
non si adira, non tiene conto del male ricevuto,
1 Corinzi 13:6 non gode dell'ingiustizia, ma si compiace della verità.

1 Corinzi 13:7 Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta.
1 Corinzi 13:8 La carità non avrà mai fine. Le profezie scompariranno;
il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà.
1 Corinzi 13:9 La nostra conoscenza è imperfetta
e imperfetta la nostra profezia.

1 Corinzi 13:1 Ma quando verrà ciò che è perfetto,
quello che è imperfetto scomparirà.

Siamo onesti, spesso preferiamo fare un’offerta che fare la pace
con qualcuno.

Non c’è da meravigliarsi che ci sia stato detto:

Matteo 5:23 Se dunque presenti la tua offerta sull'altare
e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te,
Matteo 5:24 lascia lì il tuo dono davanti all'altare e và prima
a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono.

Come amiamo gli sconosciuti?

Umanamente non possiamo, perchè è semplicemente un atto
dello Spirito Santo in noi.

Più presto ci trasformiamo, più presto Gesù Cristo arriverà.

Luca 21:26 mentre gli uomini moriranno per la paura
e per l'attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra.
Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte.

Non esistono medicine per queste situazioni

Galati 6:7 Non vi fate illusioni; non ci si può prendere gioco di Dio.
Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato.

Dobbiamo solo guardarci intorno e ci accorgiamo dell’intervento
soprannaturale come dichiarato nel Libro dell’Apocalisse.

Siamo sotto il giudizio dell’Eterno.

Ci dobbiamo svegliare prima che sia troppo tardi.

Isaia 24:19 A pezzi andrà la terra, in frantumi si ridurrà la terra,
crollando crollerà la terra.
Isaia 24:19 Certo, barcollerà la terra come un ubriaco,
vacillerà come una tenda; peserà su di essa la sua iniquità,
cadrà e non si rialzerà.

È semplicissimo. Prima o poi ascolteremmo o moriremmo.

Credenti e non Credenti

Al giorno d’oggi non c’è differenza tra credenti e non credenti.

Credenti e non credenti celebrano le feste pagane compreso Natale
e Pasqua.

Credenti e non credenti permettono ai loro figli di leggere libri
di stregoneria, come per esempio Harry Potter.

Ci dobbiamo domandare: «Quale unione tra la luce e le tenebre? »

2 Corinnzi 6:14 Non lasciatevi legare al giogo estraneo degli infedeli.
Quale rapporto infatti ci può essere tra la giustizia e l'iniquità,
o quale unione tra la luce e le tenebre?

Non c’è differenza tra credenti e non credenti.

Credenti e non credenti fanno arti marziali, pratiche demoniache
e permettono ai loro figli di farli

Credenti e non credenti supportano la guerra.

Credenti e non credenti supportano l’aborto.

Credenti e non credenti sono interessati a fare denaro, etc. etc.

Questo problema sta peggiorando molto e a meno che
questi giorni non sono abbreviati nessun vivente si salverà.

Matteo 24:22 E se quei giorni non fossero abbreviati,
nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti
quei giorni saranno abbreviati.

Fino a che non siamo come Dio non possiamo essere sposati con Lui.

In questo momento Gesù Cristo è preoccupato della preparazione
della Sua Sposa.

Efesini 5:27 al fine di farsi comparire davanti la sua Chiesa
tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunchè di simile,
ma santa e immacolata.

Alcune macchie e imperfezioni:

Dobbiamo uscire da Babilonia.

Babilonia è la contraffazione di satana della Nuova Gerusalemme

Significa che dobbiamo stare sotto il governo satanico della religione
e politica.

La nostra alleanza deve essere completamente con Gesù Cristo.

Apocalisse 18:2 Gridò a gran voce: «E' caduta, è caduta Babilonia
la grande ed è diventata covo di demòni, carcere di ogni spirito immondo,
carcere d'ogni uccello impuro e aborrito e carcere di ogni bestia immonda
e aborrita.
Apocalisse 18:4 Poi udii un'altra voce dal cielo: «Uscite, popolo mio,
da Babilonia per non associarvi ai suoi peccati e non ricevere parte
dei suoi flagelli.
Apocalisse 18:5 Perché i suoi peccati si sono accumulati fino al cielo
e Dio si è ricordato delle sue iniquità.


Alcune macchie e imperfezioni non in ordine particolare:

Consigli

Dobbiamo fermarci d’agire come consiglieri, specialmente consiglieri
cristiani, perchè si tratta di un inganno crudele sotto la parvenza
di aiutare gli altri.

La verità è che non siamo preparati per consigliare gli altri.

Il primo consiglio ebbe luogo nel giardino nell’Eden.

L’Eterno aveva detto direttamente a Adamo quello che doveva fare.

Adamo aveva ingnorato Dio e accettato il consiglio menzognero di satana.

Dopo 6,000 anni nulla è cambiato.
Discipline scientifiche che contraddiscono Dio sono formate
con il risultato che invece di un aumento in vita si sta spargendo
più morte e oscurità.

Salmi 107:10 Abitavano nelle tenebre e nell'ombra di morte,
prigionieri della miseria e dei ceppi,
Salmi 107:11 perché si erano ribellati alla parola di Dio
e avevano disprezzato il disegno dell'Altissimo.
Salmi 107:12 Egli piegò il loro cuore sotto le sventure;
cadevano e nessuno li aiutava.

Satana aveva dato un consiglio menzognero a Eva.
Al giorno d’oggi ci troviamo di fronte a una scelta, proprio come Adamo
nel giardino dell’Eden.
Cosa decidiamo, andare da quelli che studiano la mente o andiamo da Dio?

La mente non ha bisogno di un rattoppo ma di essere rinnovata.

Ha bisogno di una completa trasformazione.

Romani 12:2 Non conformatevi alla mentalità di questo secolo,
ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere
la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto.

Tito 3:5 egli ci ha salvati non in virtù di opere di giustizia
da noi compiute, ma per sua misericordia mediante un lavacro
di rigenerazione e di rinnovamento nello Spirito Santo,

La nostra soluzione è Gesù Cristo e non un « consigliere cristiano»,
quindi è indispensabile che portiamo persone a Gesù Cristo
per la loro salvezza non solo eterna ma giornaliera.

La maggioranza delle chiese non è al corrente della salvezza giornaliera.

Quando controlliamo e manipoliamo gli altri significa che ci mettiamo
al posto di Dio.

La confessione è il classico tipo di controllo.

Confessandosi il penitente si mette in condizione di essere ricattato
dal prete e completamente controllato.

Non siamo capaci di sostenere i nostri propri peccati molto meno
quelli degli altri.

Non c’è da meravigliarsi che ci sia stato detto di gettare sul Signore
il nostro affanno.

Salmi 55:23 Getta sul Signore il tuo affanno ed egli ti darà sostegno,
mai permetterà che il giusto vacilli.

Molte organizzazioni segrete richiedono ai propri aderenti
di fare una confessione e in questo modo possono ricattarli.

È chiaro che non si può essere un vero cristiano e essere coinvolto
nelle organizzazioni dell’occulto.

Dio non ha bisogno di noi per fare il Suo lavoro.

Vuole che noi portiamo persone a Lui e in seguito incoraggiarle
come veniamo guidati da Lui.

Se vuole che facciamo qualcosa ce lo renderà chiaro.
L’Eterno usa chi sceglie.

Alcune volte abbiamo bisogno di cercare l’amicizia con altre persone
del Corpo per accertare che quello che sentiamo che ci è stato detto sia valido.

Ogni cosa che una persona del Corpo fa influisce tutto il corpo.

L’Eterno è completamente capace di risolvere qualsiasi problema
e desidera farlo.

Dobbiamo stare molto attenti a non finire in una situazione idolatra.

L’idolatria è quando qualcosa o qualcuno prende il posto di Dio.

Isaia 9:6 Poiché un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio.
Sulle sue spalle è il segno della sovranità ed è chiamato:
Consigliere ammirabile
Dio potente,
Padre per sempre,
Principe della pace

Consigliere è uno dei titoli di Dio. Spesso i consulenti hanno bisogno
di essere consigliati, perchè soffrono a causa dell’assenza totale
di Gesù Cristo nella loro vita.

Luca 12:12 perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che
bisogna dire».

1 Corinzi 2:13 Di queste cose noi parliamo, non con un linguaggio
suggerito dalla sapienza umana, ma insegnato dallo Spirito,
esprimendo cose spirituali in termini spirituali.

Giovanni 14:26 Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà
nel mio nome, egli v'insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò
che io vi ho detto.

Ci sono infinite scritture che ci dicono che dobbiamo rivolgerci all’Eterno
e non ad altre persone, benchè naturalmente possano essere in grado
di aiutarci e sopportarci.

Altre Macchie e Imperfezioni:

Dobbiamo fermarci di praticare le dottrine del diavolo.

Dobbiamo abbandonare l’idolatria che è fornificazione spirituale.

Dobbiamo fermarci di praticare le religioni e pratiche dell’Estremo Oriente
sotto la guida del New Age.

Dobbiamo fermarci di essere ribelli.

Dobbiamo riconoscere l’Altissimo Dio.

Dobbiamo rinunciare alla stregoneria, astrologia, occulto
e altre pratiche segrete sataniche.

Vale la pena fare notare che appartenere a questi gruppi porta maledizioni
a parecchie generazioni.

Dobbiamo fermarci di uccidere come l’aborto.

I dirigenti delle chiese devono rinunciare a controllare e manipolare i fedeli.

Questo è un soggetto critico, perchè i fedeli sono detti
che devono essere sotto l’autorità del prete.

Dobbiamo avere il cuore per il Signore e il desiderio del Suo cuore
e non vivere una vita solo per noi stessi.

Dobbiamo lasciare che l’amore di Dio che si trova nel nostro cuore
sia riflesso sugli altri.

Non dobbiamo farci ingannare dalle persone ricche.

Non dobbiamo usare le benedizioni che Dio per viziare noi stessi.

Dobbiamo riunirci con il Corpo di Gesù Cristo,
come detto chiaramente nelle Sacre Scritture.

Ebrei 10:25 senza disertare le nostre riunioni, come alcuni hanno l'abitudine
di fare, ma invece esortandoci a vicenda; tanto più che potete
vedere come il giorno si avvicina.

Dobbiamo servire e amare il Corpo di Gesù Cristo allo stesso modo
che Lui ci ama. Facendolo è amare Dio stesso

Dobbiamo ascoltare e permettere a noi stessi di essere guidati
dallo Spirito Santo.

Satana divide per conquistare

Gesù Cristo non può ritornare quando il Corpo è diviso.

Molti santi divagano da una congregazione a un’altra, sperando di avere
del cibo spirituale perchè stanno soffrendo per mancanza di spiritualità.

I preti ciechi non capiscono che nelle loro chiese c’è qualcosa che non va.

Dobbiamo avere un vero atteggiamento d’umiltà per capire
che qualcosa è molto sbagliato.

Secondariamente dobbiamo essere coraggiosi e audaci per non venire
a un compromesso per nessuna cosa al mondo.

Nel Vecchio Testamento i grandi uomini furono detti mille volte
di essere coraggiosi e audaci.

Dobbiamo anche noi essere così perchè sta arrivare un periodo
sulla terra come mai avuto.

Dobbiamo renderci conto che la verità è una via di rifiuto inaccettabilità.

Dobbiamo essere molto diffidenti quando gli altri parlano bene di noi.

Luca 6:26 Guai quando tutti gli uomini diranno bene di voi.
Allo stesso modo infatti facevano i loro padri con i falsi profeti.

Abbiamo bisogno unisono e non unità.

Si tratta dello spirito, non di opinioni o compromessi.

Abbiamo bisogno di una rivelazione della realità del Corpo
in modo che non sia semplicemente un concetto intellettuale.

Come siamo trasformati?

Dobbiamo accettare Gesù Cristo come nostro personale Salvatore.

A questo punto riceviamo il nuovo spirito e lo Spirito Santo.

Dobbiamo essere aperti alla dimora di Gesù Cristo in noi.

Dobbiamo leggere la Parola di Dio per diventare costituiti con Lui.

Dobbiamo pregare per vivere secondo quello che Dio ci ha ordinato
di fare.

Dobbiamo incontrarci con tutti i santi cosicchè possiamo mescolarci,
come dice Witness Lee.
Dobbiamo servire volontariamente i santi quando capita l’occasione,
rendendoci conto che saremmo benedetti.

Dobbiamo volontariamente sopportare il lavoro che il Signore ci permette
di fare e Dio ci spinge a farlo.

Questo può essere fatto con la preghiera, aprendo le nostre case ai santi,
con aiuti finanziari, atti di servizio, supporto, etc. etc.

Dobbiamo aiutare le vittime del sistema di Satana come diretti
da Gesù Cristo.

Dobbiamo confrontare Satana e i suoi collaboratori
come diretti da Gesù Cristo e non essere passivi istiani.

Dobbiamo essere pronti a pagare il prezzo della nostra chiamata.

Dobbiamo piangere per la situazione triste nel mondo, pregare
e portare la commissione di Dio in modo che Gesù Cristo
possa ritornare presto.

Dobbiamo avere vero amore per tutte le persone compreso i bilioni
di persone ingannate sul pianeta terra, trattandole come figli di Dio.

Dobbiamo vivere nel nostro spirito, non nella nostra anima.

Dobbiamo renderci conto che la nostra vita appartiene a Gesù Cristo.

Cos’è richesto alla sposa per essere pronta?

Deve essere trasformata, muovendosi da uno stato a un altro fino
ad arrivare alla posizione permanente cosicchè diventa moglie.

Diamoci da fare e permettiamo all’Eterno di farci pronti.

Apocalisse 19:7 Rallegriamoci ed esultiamo, rendiamo a lui gloria, perché
son giunte le nozze dell'Agnello; la sua sposa è pronta,

Quando ritornerà Gesù Cristo?

Gesù Cristo ritornerà appena la sposa sarà pronta


Ora che lo sapete, cosa farete prima che sia veramente troppo tardi?
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
IL RITORNO DI GESU’ CRISTO
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Le Opere Caravaggesche del Maestro Nunziante
» #26 Il ritorno della Luna Nera - agosto 2002
» #64 L’isola del non ritorno - dicembre 2008
» buon ritorno...
» Dante II : ritorno all'inferno

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ULTIMI TEMPI :: LA SANTA BIBBIA E' IMMUTABILE-
Andare verso: