ULTIMI TEMPI


 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» se donerai un sorriso
Sab Ott 19, 2013 6:09 pm Da filippo

» una stella ti fa ricordare
Ven Ott 11, 2013 10:02 pm Da filippo

» dona l'amore
Ven Ott 11, 2013 9:12 pm Da filippo

» un ricordo
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» il cielo e il sole e il mare
Gio Ott 10, 2013 9:14 pm Da filippo

» LADRO DEL TEMPO
Gio Ott 10, 2013 7:00 pm Da filippo

» TORNADO MOSTRO IN USA
Sab Ott 05, 2013 5:38 pm Da filippo

» GUARDAVO LA BELLEZZA
Ven Ott 04, 2013 9:35 pm Da filippo

» INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, CANADA SONO PEGGIO DI SODOMA
Mer Ott 02, 2013 7:36 pm Da filippo

» QUANDO IL TUO CUORE
Mar Ott 01, 2013 3:10 pm Da filippo


contatori internet

http://www.finedeitempi.altervista.org/

 

http://www.peterjamesx.com/

Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 98 il Mer Nov 26, 2014 10:00 pm

Condividi | 
 

  PERCHÉ GESÙ CRISTO DOVETTE MORIRE?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
filippo

avatar

Data d'iscrizione : 27.01.10
Età : 38

MessaggioTitolo: PERCHÉ GESÙ CRISTO DOVETTE MORIRE?    Mar Apr 19, 2011 8:21 pm

Quando viene fatta questa domanda, la risposta immediata è
che Gesù Cristo morì a causa dei peccati.

Naturalmente è vero, ma perchè morire?

Non c’era un altro modo?

Risposta: NO, non c’era un altro modo
.
Gesù Cristo pregò: Se è possibile, passi da me questo calice!

Però soffrì e morì.

Matteo 26:39 E avanzatosi un poco, si prostrò con la faccia a terra
e pregava dicendo: «Padre mio, se è possibile, passi da me
questo calice! Però non come voglio io, ma come vuoi tu!»

Credo che Gesù Cristo sapeva che era impossibile.

Se Gesù Cristo non avesse fatto questa preghiera, non avremo
mai saputo che non c’era un altro modo.

Ecco un’altra simile preghiera collegata:

Matteo 27:46 Verso le tre, Gesù gridò a gran voce:
«Elì, Elì, lemà sabactàni?» che significa: «Dio mio, Dio mio,
perché mi hai abbandonato?»

Anche questo verso a nostro vantaggio, in modo che potessimo
Comprendere che era diventato pienamente la maledizione
dei nostri peccati e di quelli del mondo.

Però rimane la questione, perchè?

Diamo uno sguardo al principio della fondazione del mondo,
molti secoli prima di Adamo ed Eva nel giardino.

Recentemente abbiamo spiegato che lo spirito nell’uomo fu fatto
allo stesso periodo della creazione del mondo e del prolungamento
dei cieli.

Zaccaria 12:1 Oracolo. Parola del Signore su Israele. Dice il Signore
che ha steso i cieli e fondato la terra, che ha formato lo spirito nell'intimo
dell'uomo:

Molti altri avvenimenti importanti ebbero luogo in quel periodo.

I nomi degli spiriti degli uomini che sarebbero stati vincitori
furono nel libro della vita

Apocalisse 17:8 La bestia che hai visto era ma non è più,
salirà dall'Abisso, ma per andare in perdizione. E gli abitanti della terra,
il cui nome non è scritto nel libro della vita fin dalla fondazione
del mondo, stupiranno al vedere che la bestia era e non è più,
ma riapparirà.

Siamo stati scelti prima della creazione del mondo.

Efiseni 1: 4 In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo,
per essere santi e immacolati al suo cospetto nella carità,

Il seguente verso causa molti problemi, in quanto viene usato
da molte persone dicendo che Dio ha determinato in anticipo
la nostra salvezza o perdizione, non importa quello che facciamo.

Non possiamo influenzare il nostro destino finale.

Efiseni 1: 5 predestinandoci a essere suoi figli adottivi per opera
di Gesù Cristo, secondo il beneplacito della sua volontà.

Come ho detto, già dal principio Gesù Cristo conosceva la fine,
sapeva come alla fine noi saremo stati e come Satana sarebbe stato.

Nessuna sorpresa per Lui.

Tutto questo prima che l’uomo camminasse sulla terra.

Come continuo a dire l’Eterno Dio vive nell’Eternità.

Non vive nel tempo e nello spazio.

Queste sono le Sue creazioni e controlla il vasto infinito universo,
proprio come voi potete tenere una piccola palla e gettarla.

Nomina e numera le stelle.

Noi facciamo fatica a dare un nome ai nostri figli
e il più delle volte usiamo i nomi usati dagli altri.

Gli astronomi stanno sempre trovando nuove gigantesche galassie
e noi possiamo difficilmente trovare la via da un luogo all’altro.

Giobbe 9:7 Comanda al sole ed esso non sorge
e alle stelle pone il suo sigillo.

Salmi 147:4 egli conta il numero delle stelle e chiama ciascuna
per nome. Può fare ogni cosa nell’eternità e poi muoverla nel tempo
e nello spazio.

Siccome è Dio e dimora nell’eternità, già dal principio conosce la fine.

Per questa ragione è l’Alfa e l’Omega

Apocalisse 1:8 Io sono l'Alfa e l'Omega, dice il Signore Dio,
Colui che è, che era e che viene, l'Onnipotente!
I lavori furono finiti dalla creazione del mondo.

Ebrei 4:3 Infatti noi che abbiamo creduto possiamo entrare
in quel riposo, secondo ciò che egli ha detto: Sicché ho giurato
nella mia ira: Non entreranno nel mio riposo! Questo,
benché le sue opere fossero compiute fin dalla fondazione
del mondo.

Tutta la creazione era già pronta nell’eternità dalla fondazione
del mondo.

Quello che era stato progettato e preparato nell’eternità fu portato
nel tempo e nello spazio.

Un altro critico evento ebbe luogo alla fondazione del mondo.

In Genesi 1 ci è stato detto che Gesù Cristo fu ucciso alla fondazione
del mondo.

Apocalisse 13:8 L'adorarono tutti gli abitanti della terra, il cui nome
non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita
dell'Agnello immolato.
Apocalisse 13:9 Chi ha orecchi, ascolti:

Come ho già detto le cose successe nell’eternità sono alla fine portate
nel tempo e nello spazio.

La conseguenza di questo è enorme.

1. L’Eterno Dio sapeva che l’uomo avrebbe peccato.

2. Aveva immediatamente provveduto una soluzione dolorosa
a questa tragedia, prima ancora che l’uomo avesse commesso
il primo peccato.

Non abbiamo assolutamente la minima idea dell’amore,
della misericordia e della grazia dell’Eterno Dio.

3. Significa che la legge esisteva in quel periodo,
perchè non esiste il peccato se non c’è legge.

Romani 5:13 Fino alla legge infatti c'era peccato nel mondo e,
anche se il peccato non può essere imputato quando manca
la legge,

4. La Sua legge aveva decretato la pena di morte per il peccato.

Ezechiele 18:20 Colui che ha peccato e non altri deve morire;
il figlio non sconta l'iniquità del padre, né il padre l'iniquità del figlio.
Al giusto sarà accreditata la sua giustizia e al malvagio la sua malvagità.

5. Dio non può venire a un compromesso sulla Sua legge

Tutto l’universo dipende dalla rigida applicazione delle inumerevoli
leggi che lo governa e controlla.

L’umanità dipende da queste leggi per essere completamente costante
e immutata.

Se non fosse in questo modo, tutta la creazione cesserebbe
di esistere in un secondo.

Cosa succederebbe se l’Eterno Dio sospendesse le leggi
di gravità per solo un attimo?

In breve tempo la vita cesserebbe di esistere.

Aerei precipitati sarebbero il minimo dei problemi.

Fortunatamente l’Eterno Dio dice: non cambio, non siete ancora
al termine.

La legge di Dio è eterna, come la Sua Parola.

Questo verso ci dice che finché non siano passati il cielo e la terra,
non passerà neppure un iota o un segno dalla legge, senza che tutto
sia compiuto.

Non dice che la legge passerà.

Matteo 5:18 In verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra,
non passerà neppure un iota o un segno dalla legge, senza che tutto
sia compiuto.

La morte fu necessaria in modo che il peccato entrato nel mondo
non avrebbe provocato un destino di miseria eterna per l’umanità.

Ecco cosa dice il seguente verso

Genesi 3:22 Il Signore Dio disse allora: «Ecco l'uomo è diventato
come uno di noi, per la conoscenza del bene e del male.
Ora, egli non stenda più la mano e non prenda
anche dell'albero della vita, ne mangi e viva sempre!»

Genesi 3:24 Scacciò l'uomo e pose ad oriente del giardino di Eden
i cherubini e la fiamma della spada folgorante,
per custodire la via all'albero della vita.

Significa che la morte fu una misericordia allora ed anche ora.

Nessuno desidera vivere eternamente una vita di sofferenze, malattie
e dispiaceri.

6. Quindi l’Eterno Dio aveva deciso di mettere un indumento di carne
ed ossa e venire sulla terra come essere umano per pagare il prezzo
per i peccati.

Questo ci ha liberati dalla penalità della legge che domandava una morte
spirituale, perchè come abbiamo visto siamo essenzialmente
degli esseri spirituali.

Romani 7:6 Ora però siamo stati liberati dalla legge, essendo morti
a ciò che ci teneva prigionieri, per servire nel regime nuovo dello Spirito
e non nel regime vecchio della lettera.

Romani 8:3 Infatti ciò che era impossibile alla legge,
perché la carne la rendeva impotente, Dio lo ha reso possibile:
mandando il proprio Figlio in una carne simile a quella del peccato
e in vista del peccato, egli ha condannato il peccato nella carne,

L’Eterno Dio non verrà a un compromesso sulla Sua legge.

Possiamo ingannare noi stessi e lasciarci fare ingannare,
la verità è che piuttosto che venire a un compromesso sulla Sua legge,
scelse di morire e tenere la sua legge intatta piuttosto che ignorarla.

Per questa ragione è venuto per dare compimento alla legge.

La legge domandava la morte.

Tutte le leggi sacrificali del Vecchio Testamento non sono
più in vigore, perchè sono state appagate dal sacrificio di Gesù Cristo.

Gesù Cristo ha pagato la penalità per noi.

Ha appagato le condizioni della legge.

Se l’Eterno Dio ci dice qualcosa, noi prontamente ci affrettiamo
a fare il contrario.

Ha detto: Non sono venuto ad abolire la Legge o i Profeti

Matteo 5:17 Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge
o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento.

Noi diciamo che la legge non e piu in vigore.

Lui ha detto che nessuno conosce il giorno e l’ora del suo ritorno,
ma molti cosiddetti ‘propheti’ ci stanno dicendo quando arriverà.

Marco 13:31 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole
non passeranno.
Marco 13:32 Quanto poi a quel giorno o a quell'ora, nessuno
li conosce, neanche gli angeli nel cielo, e neppure il Figlio,
ma solo il Padre.

L’Eterno Dio è un Dio di Verità, degno di fiducia al massimo.

Mentre trattiamo le sue leggi con derisione, Lui si attenua a esse
al massimo anche una sofferenza terribile e morte da parte
della sua creazione.

7. Ho detto che la legge è immutabile, tuttavia c’è stato
un ingrandimento della legge, considerato come un cambiamento.

Confuso?

Veramente no.

Ebrei 7:12 Infatti, mutato il sacerdozio, avviene necessariamente
anche un mutamento della legge.

Pensare di peccare è peccato

Non possiamo infrangere la legge, ma la legge può certamente
Rovinarci

Ecco due esempi:

É sempre stato peccato desiderare

É sempre stato peccato bramare

É esattamente quello che Satana fece, quindi eterno, prima dell’uomo
e del giardino dell’Eden.

É ancora peccato desiderare

É ancora peccato bramare

Solo pensando di commetterli è peccato

Tutti i peccati hanno luogo in principio nella mente.

Adulterio
Matteo 5:28 ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla,
ha gia commesso adulterio con lei nel suo cuore.

Collera
Matteo 5:22 Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello,
sarà sottoposto a giudizio. Chi poi dice al fratello: stupido,
sarà sottoposto al sinedrio e chi gli dice: pazzo, sarà sottoposto
al fuoco della Geenna.

Dobbiamo essere circoncisi?

In precedenza gli uomini dovevano essere circoncisi.

In alcune parti del mondo viene pratica l’abominazione
della ‘ circoncisione della donna’ .

Al giorno d’oggi tutti i veri credenti devono essere circoncisi.

Non si tratta della circoncisione della carne, bensì quella del cuore.

Il soggetto del Libro dei Galati e sulla circoncisione.

Leggete il nostro Rhema su questo libro.

8. Per soddisfare questi requisiti valorizzati occorre la dimora
dello Spirito Santo, la Divinità.

Non esiste un altro modo.

Ezechiele 36:26 vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi
uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra
e vi darò un cuore di carne.
Ezechiele 36:27 Porrò il mio spirito dentro di voi e vi farò vivere
secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica
le mie leggi.

9. Anche se il convertito tiene nel cuore queste leggi,
non ha la salvezza.

La salvezza è un dono immeritato

Efesini 2:8 Per questa grazia infatti siete salvi mediante la fede;
e ciò non viene da voi, ma è dono di Dio;

10. Se andrete nella Nuova Gerusalemme, osserverete tutti
i comandamenti, compreso il Sabbath.

Non intendo la domenica, ma il settimo giorno

Stiamo imparando con speranza che ubbidire è meglio
del sacrificio 1 Samuele 15:22.

Tutti dovrebbero entrare nel riposo del Sabbath, purtroppo
la maggioranza della ‘Chiesa’, continua a fare quello che vuole.

Non entrare nel riposo del Sabbath è una maledizione,
come detto dall’Eterno Dio nei Salmi.

Non è un dolore o un peso.

Dovrebbe essere una gioia e una benedizione.

Salmi 95:10 Per quarant'anni mi disgustai di quella generazione
e dissi: Sono un popolo dal cuore traviato, non conoscono le mie vie;
Salmi 95:11 perciò ho giurato nel mio sdegno: Non entreranno nel luogo
del mio riposo».

11. Dobbiamo amare Dio e il prossimo.

Amare Dio è ubbidire i comandamenti.

Giovanni 14:15 Se mi amate, osserverete i miei comandamenti.

Quando Gesù Cristo disse queste parole esistevano
solo dieci comandamenti.

Poi diede un nuovo comandamento

Giovanni 13:34 Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate
gli uni gli altri; come io vi ho amato, così amatevi anche voi
gli uni gli altri.

12. Dobbiamo separare il prezioso dal vile, il mondo dall’immondo.

Geremia 15:19 Ha risposto allora il Signore: «Se tu ritornerai a me,
io ti riprenderò e starai alla mia presenza; se saprai distinguere
ciò che è prezioso da ciò che è vile, sarai come la mia bocca.

Essi torneranno a te, mentre tu non dovrai tornare a loro,

Perchè dobbiamo farlo?

Matteo 5:48 Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre
vostro celeste.

C’è qualcos’altro perfetto?

Salmi 19:7 La legge del Signore è perfetta, rinfranca l'anima;
la testimonianza del Signore è verace, rende saggio il semplice.

Levitico 22:21 Se uno offre al Signore, in sacrificio di comunione,
un bovino o un ovino, sia per sciogliere un voto, sia come offerta
volontaria, la vittima, perché sia gradita, dovrà essere perfetta:
senza difetti.

E alla fine il sacrificio perfetto

1 Pietro 1:19 ma con il sangue prezioso di Cristo,
come di agnello senza difetti e senza macchia.

Dobbiamo separare il prezioso dal vile
nella nostra vita quotidiana.

Nel giorno del giudizio Dio farà la stessa cosa.

Geremia 15:19 Ha risposto allora il Signore: «Se tu ritornerai a me,
io ti riprenderò e starai alla mia presenza; se saprai distinguere
ciò che è prezioso da ciò che è vile, sarai come la mia bocca.
Essi torneranno a te, mentre tu non dovrai tornare a loro,

Lo spiego in un altro modo:

Levitico 10:10 questo perché possiate distinguere
ciò che è santo da ciò che è profano e
ciò che è immondo da ciò che è mondo

Se l’Eterno Dio ci dice che qualcosa non è buono come cibo
faremo meglio a crederci, Levitico 11.

Se l’ha detto, è legge, quindi disobbidiamo a nostro pericolo.

Raccogliamo le conseguenze con poca salute etc. etc.

Questo riguarda tutto quello che l’Eterno Dio condanna
come abominazione.

Correttezza politica mi proibisce di dirlo.

Levitico 18:22 Non avrai con maschio relazioni
come si hanno con donna: è abominio.

Levitico 20:13 Se uno ha rapporti con un uomo come con una donna,
tutti e due hanno commesso un abominio; dovranno essere messi
a morte; il loro sangue ricadrà su di loro.

Non sto suggerendo di uccidere ogni persona,
ma sotto il Vecchio Accordo la terra veniva purificata in quel modo.

Esodo 22:17 Non lascerai vivere colei che pratica la magìa.

Deuteronomio 18:10 Non si trovi in mezzo a te chi immola,
facendoli passare per il fuoco, il suo figlio o la sua figlia,
né chi esercita la divinazione o il sortilegio o l'augurio o la magia;
Deuteronomio 18:11 né chi faccia incantesimi, né chi consulti gli spiriti
o gli indovini, né chi interroghi i morti,
Deuteronomio 18:12 perché chiunque fa queste cose è in abominio
al Signore; a causa di questi abomini, il Signore tuo Dio sta per scacciare
quelle nazioni davanti a te.

Deuteronomio 18:13 Tu sarai irreprensibile verso il Signore tuo Dio,

É un dato di fatto che molti governi e i loro avversari, chiese,
uomini d’affari e quelli del commercio ‘spettacolo’ fanno queste cose.

Per favore, se avete qualcosa da disapprovare o lamentarvi,
non venite da me,ma portate la vostra lamentela direttamente
alla corte del paradiso e dite a colui che dovette morire per pagare
la penalità per tutti nostri peccati, compreso i peccati summenzionati,
le vostre obiezioni e fateci sapere come è andata.

Gesù Cristo dovette morire.

Era la condizione della legge di Dio

Non si poteva venire a un compromesso.

É tempo che ci svegliamo e consideriamo attentamente

il prezzo terribile pagato per la nostra trasgressione ancora
prima della fondazione del mondo.

1 Giovanni 3:4 Chiunque commette il peccato, commette anche
violazione della legge, perché il peccato è violazione della legge.

Se l’Eterno Dio non è venuto a un compromesso con Lui stesso,
venendo come Gesù Cristo e sopportò una morte crudele al nostro posto,
pensate veramente che verrà a un compromesso con voi,
con il modo come vivete il modo migliore’, che avete organizzato
per la vostra vita breve sul pianeta terra?

Rispondo per voi a questa domanda

La risposta è un risonante NO

L’Eterno Dio non verra mai a un compromesso sulla Sua legge
per nessuno.

É rimasto poco tempo e il sipario finale sta calando.

Quando si chiuderà dove starete?

Qualcosa su cui riflettere

Ora che lo sapete, cosa farete prima che sia veramente troppo tardi?
Messaggi di Peter James



Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
PERCHÉ GESÙ CRISTO DOVETTE MORIRE?
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Gesù Bambino
» Origini del cristianesimo.
» Le Parole di Gesù sul culto e la Chiesa di oggi
» Dai Vangeli proibiti.
» Ritratti di Gesù.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ULTIMI TEMPI :: LA SANTA BIBBIA E' IMMUTABILE-
Andare verso: